Nove partite, ventuno punti in palio, quindici di differenza dalla tanto agognata UEFA Champions League. Chi dà il #Napoli per spacciato nella corsa alla qualificazione per la maggiore coppa continentale non soltanto non ha fatto i conti con la matematica, ma nemmeno con la grinta di #Gattuso e roster, perché se il #calendario non è proprio facile, tra scontri diretti e incontri con chi ha da chiedere alla classifica la salvezza dalla retrocessione, la volontà di lasciare un segno dopo il brutto inizio di annata è davvero tanta. Non basta quindi solo la zampata che ha portato alla grande conquista della Coppa Italia, ma quel passo ulteriore che porterebbe a mantenere il trend degli ultimi anni, dove la partecipazione alla Champions League è divenuto l’obiettivo minimo stagionale. Intanto al San Paolo c’è la Roma, reduce dalle duplici avventure sfortunate contro il Milan e l’Udinese. Un derby del sud quindi all’insegna del riscatto, con il Napoli proveniente dagli zero punti contro l’Atalanta.
 
A tenere banco, oltre il campo, sono anche i movimenti di mercato, con Under sempre più quotato per prendere un posto tra gli esterni, quello lasciato libero la prossima stagione da #Callejon. Tanti i nomi di coloro che vengono quotati come contropartita tecnica per andare tra i capitolini. L’indiziato numero uno fino a qualche giorno fa era #Malcuit, ora si parla con insistenza di David Ospina o Adam Ounas.