Ancora nessuna notizia del tavolo tecnico, e così gli operai Whirlpool, da maggio con il proprio futuro in bilico, hanno deciso di scendere nuovamente in piazza, bloccando per qualche istante l’ingresso dell’Autostrada.

Quale futuro per le centinaia di operai e di dipendenti? La loro richiesta è solo una: continuare a fare lavatrici.