Una fiaccolata per dire no alla criminalità ed esprimere il proprio sostegno a Gaetano Ferraiuolo, giovane di 21 anni che è stato colpito alle gambe con sei colpi di arma da fuoco nel comune di Sant’Antimo, il 21 settembre in Corso Europa,  dove amici, parenti e semplici cittadini si sono riuniti per chiedere giustizia per quanto accaduto e ribadire il loro si alla legalità contro ogni forma di sopruso che coinvolga la propria città. Gaetano intanto si trova ricoverato all’Ospedale Vecchio Pellegrini di Napoli per recuperare dai danni subiti. Per salvargli la vita i medici hanno dovuto purtroppo amputargli le gambe. Da giorni i genitori di Gaetano e la sua fidanzata chiedono la collaborazione dei cittadini, affinché chiunque abbia elementi utili per risalire all’identità degli autori dell’aggressione dia una mano alle forze dell’ordine.