Amianto, pneumatici, mobili bruciati. C’è di tutto nel verde di Scampia, periferia a Nord di Napoli. Perché se è vero che nella zona le aree verdi non mancano, è pur vero che sono abbandonate al degrado e all’incuria. C’è un’area – di proprietà del Comune, tra l’altro – di 8mila metri quadrati di veleni adiacente ad un luogo frequentato da bambini, sportivi, mamme, giovani e anziani. L’unica separazione è un esile muro. La Villa è l’unico e autentico polmone del quartiere. Attrezzato con panchine e arredi che umanizzano il luogo. L’operazione di scoperta e sequestro dell’area è stata effettuata dall’Unità operativa dei vigili urbani guidata dal capitano Ciro Colimoro a metà pomeriggio. I vigili hanno redatto il classico verbale e fatto denuncia contro gli ignoti sversatori abusivi che potrebbero non essere solo di Scampia ma provenienti anche dai comuni che confinano con il quartiere.