[vc_row][vc_column width=”1/2″][vc_column_text]

I Carabinieri hanno fermato due uomini, Mario Ischero ed Emiliano Esposito sulla base delle dichiarazioni degli autori materiali del colpo Marco Di Lorenzo e Gianluca Ianuale, arrestati qualche giorno dopo l’omicidio e nel frattempo divenuti collaboratori di giustizia. Anatolij Korol, 38 anni e padre di una bambina, venne freddato nel corso della rapina nel supermercato a Castello di Cisterna dove stava facendo la spesa, mentre cercava di bloccare la fuga dei rapinatori. Nel video fornito dai carabinieri si vede l’ucraino eroe affrontare a mani nude un bandito con il casco in testa e una pistola finta in pugno. Mentre i due sono a terra Anatolij è stato aggredito alle spalle da un complice con una semplice penna sfera. Una ferita da taglio che gli costò la vita. I due fermati oggi, avrebbero effettuato un sopralluogo prima del colpo e fornito armi e lo scooter per la fuga. In quella tragica sera l’ucraino eroe lasciò sua moglie e una bambina da sole. Le due sono state ricevute dal presidente della Repubblica Sergio Mattarella a Roma per ricevere la Medaglia D’oro al valore civile dedicata al marito.

[/vc_column_text][/vc_column][vc_column width=”1/2″][vc_column_text]

[/vc_column_text][/vc_column][/vc_row]