Più di quattromila candidati per 557 posti per Medicina e Chirurgia e 60 per Odontoiatria. I test di medicina si sono tenuti nella sede della Federico II di Monte Sant’Angelo con tutte le disposizioni del caso per evitare assembramenti. Ingressi scaglionati, autocertificazione di buona salute, termoscanner, obbligo di mascherina e distributori di igienizzante per le mani in più punti della struttura. L’Università ha messo a disposizione 73 aule per il test in modo da poter garantire il distanziamento tra un candidato e l’altro. Ascoltiamo Michele Nicolò presidente della commissione esaminatrice per i test di ingresso di medicina e odontoiatria a Napoli. Tante le paure e nello stesso tempo speranze degli studenti.