Timber by EMSIEN-3 LTD
Tags Posts tagged with "stesa"

stesa

by -
260

Condannati con il carcere a vita Luigi Cutarelli, Antonio Buono, Ciro Perfetto e Mariano Torre, componenti del commando che durante una “stesa” nel quartiere Sanita’, uccisero per errore il diciassettenne Genny Cesarano. il 6 settembre 2015 i killer del clan Lo Russo esplosero una raffica di colpi per vendicare il raid che quelli del gruppo Esposito, poche ore prima, avevano compiuto contro la casa di un fedelissimo dei Capitoni. Genny fu ucciso per errore in piazzetta Sanità, vittima innocente di una camorra che aveva deciso di regolare i suoi conti sparando in strada. I quattro imputati hanno confessato nelle ultime due udienze del processo, ammettendo le proprie responsabilità nell ’agguato che per errore portò alla morte del giovane. Torre, peraltro, da alcuni giorni ha intrapreso una collaborazione con la giustizia, parlando non soltanto del proprio ruolo ma anche di quello di altri. Sedici anni di reclusione per il boss pentito Carlo Lo Russo, un tempo capo del clan dei “Capitoni” di Miano.

by -
675

Colpi d’arma da fuoco sono stati sparati nel Rione Forcella a Napoli. Gli agenti della polizia hanno ritrovato tra Vico Zuroli e Via Vecchia Vicaria due bossoli ma al momento non risultano persone coinvolte. L’area di Forcella si trova nel cuore della città e, da ormai due anni, è protagonista di una faida tra il gruppo dei Giuliano, eredi dei boss che negli anni Novanta gestivano buona parte dei traffici illeciti di Napoli, e i Mazzarella, che dalla zona del Mercato hanno sempre avuto spinte verso il centro di Napoli, per conquistare i traffici di droga. A pochi passi dalla scuola e dalla biblioteca dedicati ad Annalisa Durante, una ragazzina di appena 14 anni che il 27 marzo 2004 morì colpita per sbaglio da un proiettile perché il vero obiettivo di quello scontro a fuoco era Salvatore Giuliano, detto ‘o russo… Proprio lì si è tornato a sparare. Sul posto sono accorse le volanti della Polizia per ricostruire l’accaduto, a seguito di una segnalazione di esplosioni d’arma da fuoco. A sparare sarebbero state due persone a bordo di un scooter. Non risultano feriti ma non ci sono altre certezze. Gli investigatori stanno tentando di ricostruire la dinamica.

by -
962

I criminali seminano nuovamente il terrore con una stesa alla Sanità. Ancora un raid di mattina quando le strade del rione sono già affollate, i negozi aperti e i bambini per strada verso la scuola. Intorno alle 7,30 di questa mattina due banditi, presumibilmente in sella a una modo, sono entrati in via Arena della Sanità, importante via commerciale al centro del rione e a due passi dal mercato dei Vergini. Obiettivo la pasticceria “Poppella”, storico locale divenuto famoso di recente per la creazione del “Fiocco di Neve”. I banditi hanno puntato la pistola contro la vetrina, a distanza ravvicinata: tre i proiettili esplosi, due a segno nella vetrina esterna della pasticceria, uno in uno scooter parcheggiato nei pressi.

 

by -
408
OMICIDI, STESE E ARRESTI: FINE SETTIMANA DI FUOCO A NAPOLI
OMICIDI, STESE E ARRESTI: FINE SETTIMANA DI FUOCO A NAPOLI

Settimana impegnativo per gli inquirenti tra omicidi, stese e arresti

Non c’è solo l’ombra della nuova faida nel clan Lo Russo ad agitare il sonno dei napoletani. La tensione resta alta anche negli altri quartieri che in questi ultimi mesi hanno visto i gruppi criminali affrontarsi con decine di agguati. Quello appena trascorso è stato un fine settimana impegnativo per gli inquirenti chiamati a fare chiarezza su un rebus criminale di difficile soluzione.
Il duplice omicidio di venerdì, la ‘stesa nella sanità sabato. L’arresto di un uomo per detenzione di arma da fuoco e il sequestro di un ordigno esplosivo rudimentale a Forcella.

 

ULTIME NOTIZIE

30
Una delle più longeve paninoteche della città ha riaperto dopo lo spaventoso incendio di un anno fa. Stiamo parlando di "Napoli Centrale", storico pub...