Timber by EMSIEN-3 LTD
Seguici su Facebook sulla pagina https://www.facebook.com/SIcoMunicazione
Tags Posts tagged with "droga"

droga

by -
336

I militari del nucleo operativo e radiomobile di Torre Annunziata hanno arrestato 6 persone con l’ accusa di traffico e spaccio di sostanze stupefacenti. L’ attivita’ illecita veniva svolta quotidianamente in una vera e propria piazza dello spaccio visitata giorno e notte nel quartiere Provolera. Le indagini risalgono al febbraio 2016 e sono state coordinate dalla Procura di Napoli. Solito il modus operandi: I “clienti” si addentravano nel rione, soprattutto nelle ore notturne, raggiunto il pusher di turno, questi si allontanava per recuperare la droga da un posto sicuro oppure lo scambio avveniva direttamente sotto casa dei fornitori e la droga veniva lanciata dalle finestre.

by -
222

Blitz antidroga deI Carabinieri della compagnia di Giugliano a Melito. Sono state scoperte e poste sotto sequestro circa 400 dosi di droga tra crack cocaina e hashish. Arrestato in flagranza Carlo Di Lorenzo, bloccato mentre insieme ad altri complici spacciava droga. Il nascondiglio dal quale i pusher si rifornivano consisteva in un buco ricavato sul retro di una plafoniera delle scale condominiali, all’ interno del quale i militari dell’ Arma hanno rinvenuto le dosi che venivano spacciate. Scoperto e smantellato anche un sistema di allarme acustico comandato a distanza, usato dai pusher per segnalare la presenza di forze dell’ ordine.

by -
328

I Carabinieri del nucleo operativo compagnia Stella hanno sequestrato circa due chilogrammi di eroina e due di cocaina, oltre a 112 grammi di hashish, mezzo chilo di metamfetamina, in un nascondiglio nella zona delle cosiddette “Case Celesti” di Secondigliano, alla periferia est di Napoli. Gli stupefacenti sarebbero stati destinati allo spaccio nella zona delle case popolari, soggetta all’ influenza del clan Marino.

by -
259

Kalashnikov, pistole, oltre a cartucce e caricatori e 840 grammi di hashish e sostanze da taglio, sono stati rinvenuti e sequestrati dai Carabinieri in un rudere nascosto dalla vegetazione nel rione Moscarella a Castellammare di Stabia. Le armi saranno inviate al Ra.C.I.S di Roma per gli esami balistici e per verificare l’ eventuale impiego in episodi di intimidazione o sangue.

by -
291

Sono 17 le persone arrestate questa mattina all’alba dai Carabinieri del comando provinciale di Napoli che hanno dato esecuzione ad un’ ordinanza cautelare emessa dal GIP del Tribunale di Napoli su richiesta della direzione distrettuale antimafia partenopea. 14 in carcere e 3 ai domiciliari, tutti ritenuti a vario titolo responsabili dei reati di associazione finalizzata al traffico e alla commercializzazione di ingenti quantitativi di sostanze stupefacenti. Tra questi anche Gennaro De Tommaso, meglio conosciuto come Genny a carogn, il capo ultra del Napoli noto per la mediazione che scattò in occasione della partita di Coppa Italia tra Fiorentina e Napoli il 3 maggio scorso quando a Tor di Quinto perse la vita Ciro Esposito. De Tommaso era agli arresti domiciliari, per lui oggi si sono aperte le porte del carcere.

by -
215

Seicentoquaranta chili di droga provenienti dalla Spagna e scoperti all’interno del Cis di Nola. E’ il risultato dell’operazione del nucleo di polizia tributaria della Guardia di Finanza di Napoli, che ha sottoposto a sequestro un carico di sostanze stupefacenti particolarmente ingente con provenienza dalla Spagna, inevitabilmente destinato ad alimentare le numerose piazze di spaccio presenti nell’hinterland partenopeo.

Una volta individuato il carico speciale, i finanzieri sono intervenuti e, bloccato l’automezzo sospetto, l’hanno sottoposto a perquisizione con l’ausilio delle unità cinofile. All’interno è stata trovata, in otto barili di plastica e divisi in due distinti colli, uno strato di schiuma poliuretanica (una sostanza normalmente utilizzata per il montaggio di infissi o per la stabilizzazione di tetti e pannelli isolanti) che nascondeva diversi involucri sottovuoto contenenti panetti di hashish e sacche di marijuana. Il carico proveniva dalla città spagnola di Malaga.

La droga sottoposta a sequestro dalla Guardia di Finanza avrebbe portato oltre 2 milioni di euro nelle casse dei sodalizi criminali che gestiscono l’attività illecita di traffico e spaccio di stupefacenti.

by -
343

Erano riusciti a ritagliarsi uno spazio di manovra molto ampio, ottenendo l’egemonia nello spaccio di stupefacenti in un’area compresa tra l’alto casertano e il Lazio. L’attività criminale del gruppo di pusher è però finita nella stretta maglia di controlli dei carabinieri che hanno ben presto iniziato a indagare sull’attività dell’organizzazione. Dal trasporto alla trasformazione, dal confezionamento delle dosi allo spaccio di cocaina hashish marijuana, i militari della compagnia di Capua, coordinati dai magistrati della DDA di Napoli, sono riusciti a definire ruoli e attività, di tutti gli indagati. Ottenute le misure di ordinanza di custodia cautelare in carcere da parte del GIP di napoli, hanno fatto poi scattare le manette.  In tre comuni Vairano Patenora e Calvi Risorta in provincia di Caserta e a Guidonia in provincia di Roma, i carabinieri della Compagnia di Capua hanno arrestato in tutto 10 persone. Le accuse per loro, quelle pesantissime di associazione per delinquere finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti. L’operazione ha di fatto consentito di disarticolare l’associazione criminale che una volta acquistata la droga riusciva a trasformarla e confezionarla, prima di distribuirla a una rete di acquirenti sempre più ampia. Clienti ora rimasti orfani dei propri pusher di fiducia.

by -
482

I carabinieri del nucleo investigativo di Castello di Cisterna hanno dato esecuzione a un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip di Napoli a carico di 7 persone ritenute a vario titolo responsabili di associazione finalizzata al traffico di droga e di detenzione e spaccio di stupefacenti aggravati dall’ingente quantità. Durante indagini coordinate dalla Direzione distrettuale antimafia partenopea i carabinieri hanno accertato che i 7 arrestati avevano dato vita a una associazione che si approvvigionava di droga (hashish, marijuana e cocaina) dal centro di Napoli e la distribuiva sulle piazze di spaccio nell’hinterland. Tra gli arrestati Mario Ischero, rapinatore ai domiciliari perché partecipò come basista al raid in cui fu ucciso Anatolij Korol, il muratore ucraino che cercò di difendere la cassiera del supermarket preso di mira. Arrestate anche 15 persone, in flagranza, già nel corso delle attività investigative e sequestrati una pistola, 26 chili di hashish, 28 di marijuana, centinaia di dosi di cocaina e piante di cannabis.

by -
191

Quando si è trovato davanti gli uomini della Guardia di Finanza, si è subito tradito. Con ben 850 chili di hashish nascosti sotto le arance nel rimorchio del camion, il 38 enne di Nola sapeva il rischio che correva. Il nervosismo mostrato non è passato inosservato ai finanzieri che hanno perquisito il carico, scoperto il prezioso e illegale carico e arrestato l’uomo alla guida. Per l’insospettabile autotrasportatore l’accusa di traffico illecito di stupefacenti. Il carico di droga sequestrata proveniva dalla Spagna ed è stato intercettato dai militari del comando provinciale di Napoli nel corso di un servizio di vigilanza del territorio, svolto da una pattuglia di “baschi verdi”. E proprio gli uomini del gruppo pronto impiego hanno intercettato, in prossimità della tangenziale di Napoli nord. i finanzieri avendo notato nell’uomo evidenti segni di tensione e nervosismo durante i controlli all’inizio normalissimi, hanno deciso di andare fino in fondo controllando anche il carico. Dopo una breve occhiata alla casse di arance hanno invitato l’autista a seguirli dove i colleghi della sezione antidroga del nucleo di polizia tributaria hanno fornito assistenza specialistica. E ci è voluto poco a qual punto perché le unità cinofile scovassero tra le 20 tonnellate di arance, i numerosi panetti di hashish abilmente sigillati in buste di juta, del peso complessivo di 850chili e del valore, una volta sul mercato di oltre 3 milioni di euro. Guadagno che stavolta i gruppi criminali non riusciranno a incassare.

ULTIME NOTIZIE

24
Secondo il rapporto "Pendolaria" di Legambiente la Circumvesuviana risulta essere al secondo posto tra le linee di trasporto su rotaia peggiori dì Italia, seconda...