Negli Stati Uniti gli atleti professionisti sono i portavoce dei diritti civili, ancor di più in epoca recente a causa dell’inasprirsi dei toni nel dibattito politico, sociale e culturale. I fatti di cronaca degli ultimi anni in America hanno spinto ancor di più gli atleti a scendere in campo per difendere le minoranze discriminate.
Sono proprio loro i protagonisti di “STAND UP, SPEAK OUT. Storia e storie di sport e diritti civili negli USA”, LIBRO, EDITO DA Edito da Kenness, scritto a quattro mani da due giornalisti napoletani: Alessandro Cappelli e Claudio Pellecchia.