18 maggio, doveva essere la data del ritorno agli allenamenti collettivi, di un parziale ritorno alla normalità. Il problema non di poco conto però è che l’hotel, che si trova a pochi metri dal training center e che è stato, ovviamente, scelto come sede del ritiro di due settimane in questo momento, è chiuso, con il personale in cassa integrazione e con degli interventi di manutenzione ancora in essere Un aspetto che ha costretto il Napoli a spostare in avanti le lancette del ritorno agli allenamenti collettivi: tre-quattro giorni è la prima ipotesi rispetto alla data inizialmente fissata del prossimo 18 maggio, non è da escludere un ulteriore scivolamento verso l’avvio della settimana successiva, anche se appare un’ipotesi remota.