Un nigeriano di 29 anni, già noto alle forze dell’ordine, è stato arrestato dai Carabinieri di Acerra per sfruttamento della prostituzione. I militari hanno accertato che l’ uomo obbligava 4 sue connazionali a prostituirsi nella zona di Acerra, al confine con la provincia di Caserta. Ogni giorno l’uomo accompagnava in auto le ragazze sulla zona e le lasciava al margine della strada; poi si allontanava, intimando alle 4 di mettersi subito al lavoro e avvisandole che sarebbe tornato a fine giornata. Al ritorno, con le buone o le cattive si appropriava dei soldi ricavati con il meretricio, come è stato accertato dai militari durante 10 giorni di osservazioni e appostamenti.