Il Napoli prepara la sfida decisiva con il Milan, ma la tensione tra il club e i calciatori dopo l’ammutinamento al ritiro del 5 novembre resta molto alta. De Laurentiis non ha intenzione di lasciar correre e prepara una doppia offensiva nei confronti dei suoi giocatori. Lunedì partiranno le raccomandate di contestazione per l’attivazione del Collegio Arbitrale. Il Napoli non si limiterà, dunque, alla multa (il 5% lordo dello stipendio mensile), ma punterà ad una riduzione dei compensi tra il 25% e il 50% per i giocatori più importanti.