[vc_row][vc_column][vc_column_text]

La prefettura di Catania ha emesso una misura interdittiva antimafia nei confronti della Tecnis di Salerno impresa di costruzioni impegnata nella realizzazione del cantiere di Porta Ovest, snodo di collegamento tra il porto della citta’ e la rete di autostrade. Il provvedimento mira a sottrarre l’ impresa salernitana le necessarie certificazioni per la partecipazione a bandi di gare d’ appalto, adombrando il sospetto di legami con i clan siciliani. La misura emessa dalla Prefettura catanese si aggiunge alle indagini in corso da parte della Procura di Salerno. Sono stati, infatti, sequestrati documenti contabili nelle imprese collegate alla Tecnis, con lo scopo di verificare l’ eventuale utilizzo di capitali illeciti per la realizzazione di Porta Ovest. Previsto un Commissariamento per evitare la chiusura del cantiere delle gallerie, a salvaguardia  dei livelli occupazionali

[/vc_column_text][vc_column_text]

[/vc_column_text][/vc_column][/vc_row]