Sono in stato di agitazione i dipendenti della EPM, azienda che insieme alla Gesap si occupa dei servizi di Pulizia per l’Ospedale San Giovanni di Dio e Ruggi D’Aragona di Salerno. I lavoratori, sostenuti dai sindacati, lamentano il carico di lavoro ritenuto eccessivo e soprattutto lo svolgimento di mansioni che non gli dovrebbero competere, nello specifico il raccogliere i cosiddetti rifiuti speciali. Tra le loro denunce, il ferimento di ben cinque dipendenti con aghi potenzialmente infetti.  Per quanto riguarda le mansione effettuati, i lavoratori sostengono di dover pulire quattro reparti in circa 4-5 ore con 15 dipendenti che devono svolgere le proprie mansioni in 45 divisioni.