La Regione Campania celebra la Giornata Mondiale del Volontariato con il convegno “Il Volontariato internazionale e la riforma del terzo settore”, che ha coinvolto anche due classi dell’ Istituto “Archimede” di Ponticelli. I ragazzi hanno potuto ascoltare e verificare, anche grazie a un video, le testimonianze di quanti offrono il loro tempo per portare allegria ai bambini costretti a trascorrere molti gironi in ospedale. “E’ una giornata importante, perchè il volontariato che è fatto da tantissime associazioni svolge un ruolo fondamentali a favore delle persone piu deboli. Abbiamo fatto bene a ricordarlo con l’iniziativa di stamane in Regione”. Così Rosetta D’Amelio, presidente del Consiglio regionale della Campania. “Qualche anno fa – continua D’Amelio – ho fortemente voluto la legge sulla dignità sociale, che coinvolge le associazioni di volontariato. Abbiamo poi approvato la legge sul care giver familiare che va nella direzione del sostegno alle famiglie in situazioni di difficolta. A livello nazionale per fortuna dopo tantissimi anni c’è stata la prima legge sul welfare: è importante dare risposte alle famiglie e ai loro bisogni. Voglio pertanto ringraziare le tante persone che nel nostro Paese sono al servizio di chi ha bisogno”. Sul fronte legislativo la presidente dell’assise regionale aggiunge: “Stiamo portando in aula una legge regionale sul servizio civile sulla falsariga della legge nazionale in modo che i giovani possano fare un’esperienza importante al servizio di una società più giusta e solidale”. Tra i firmatari della legge sul care giver familiare c’è Flora Beneduce di Fi: “Se non fosse per il volontariato – dice – non andremmo da nessuna parte. Il governo taglia il welfare e noi grazie al volontariato possiamo sostenere le persone meno abbienti. Oltre alla legge sul care giver familiare sono in allestimento anche altre due proposte legislative che vanno nell’ottica di sostenere il volontariato come la clownteparia e pet therapy”.