Nel 2003, la subpopolazione di delfino comune Mediterraneo è stata definita endangered nella Lista Rossa degli animali in pericolo dell’IUCN in base al criterio A2, che si riferisce a un declino in abbondanza del 50% nelle ultime tre generazioni, la causa del quale “potrebbe non essere cessata o potrebbe non essere compresa o potrebbe non essere reversibile”. Le conoscenze sulla presenza, la distribuzione, l’utilizzo dell’habitat o l’organizzazione sociale del delfino comune in mar Mediterraneo sono scarse e rimangono ancora insufficienti le informazioni a disposizione della comunità scientifica per disegnare le necessarie azioni di gestione e conservazione.