La Squadra Mobile di Napoli ed il Commissariato di Polizia di Ponticelli, coordinate dalla Direzione Distrettuale Antimafia, stanno dando esecuzione ad un’ ordinanza di custodia cautelare nei contronti di 23 persone, riconducibili al clan De Micco operante a Ponticelli. I 23 arrestati sono tutti ritenuti responsabili di di associazione per delinquere di stampo mafioso, omicidio, estorsione, detenzione e porto illegale di armi, ricettazione e incendio. Il clan De Micco, dalla fine del 2012, si è imposto nel quartiere dei Ponticelli come organizzazione criminale  autonoma, dotata di tutte le caratteristiche di un associazione di stampo camorristico, quale la struttura gerarchica, il controllo del territorio, la gestione delle piazze di spaccio e le attività estorsive. Le indagini della Dda hanno permesso anche di ricostruire il contesto criminale in cui si inseri’ l’ omicidio di Salvatore Solla avvenuto nel dicembre scorso, ovvero nell’ ambito di un contrasto tra il clan De Micco e Solla, ex affiliato al clan Sarno,che era intenzionato a gestire autonomamente una piazza di spaccio nel quartiere di Ponticelli, disconoscendo di fatto l’egemonia di predetto clan.