Il servizio pubblico deve garantire un’informazione imparziale. Queste le ragioni che hanno spinto i rappresentanti del partito potere al popolo a scendere in piazza e manifestare nelle piazze della Capitale. Nel frattempo Casapound, attraverso il suo candidato al Senato, Roberto Savuto ribadisce “A Montecitorio per dire stop all’immigrazione clandestina, all’euro e alla UE. Il pentastellato Di Maio risponde sostenendo che L’Unione Europea è la casa del Movimento 5 Stelle ed aggiunge ” Gli scenari post voto sono due : O il movimento va al governo o sarà il caos”. In campo è sceso anche il “popolo della famiglia”, il cui fondatore Mario Adinolfi spiega i punti principali della campagna elettorale incentrata sulla famiglia ed i suoi valori. Continua la campagna anche del centro sinistra, che vede da un lato “Liberi e Uguali”, scissionisti del PD che hanno candidato Arturo Scotto e Josi Della Ragione. Dall’altra parte i fedelissimi di Renzi. Il PD su una possibile alleanza con Berlusconi risponde con il candidato Paolo Siani. La capolista di “Noi con L’Italia” Gabriella Fabbrocini che ai nostri microfoni spiega lo slogan “Io con te e Noi con l’Italia”. Con lei anche Nunzio Testa, candidato al collegio uninominale del Senato.