Stava rientrando a casa, dopo avere finito il suo turno da venditore ambulante di cover per cellulari. Con un suo connazionale del Bangladesh percorreva la strada che dal lungomare porta ai quartieri spagnoli dove vive. A quel punto, in dieci, tutti minorenni, hanno iniziato a insultare, sbeffeggiare e derubare i due. Uno degli immigrati ha tentato una reazione ma è stato colpito con grossa pietra in faccia. L’uomo di 39 anni con regolare permesso di soggiorno è caduto a terra e il gruppo di ragazzini di quattordici quindicianni, ha lanciato altre sassate, ancora al volto e alla testa. E’ grave, ricoverato d’urgenza al Cardarelli, è in prognosi riservata e in attesa di almeno due interventi chirurgici che dovranno tentare di ricostruirgli la faccia, ha un trauma cranico causato da una delle sassate. I dieci sono stati immortalati da diverse telecamere e nelle prossime ore potrebbero essere già identificati.