Continuano le aggressioni nei confronti di medici, infermieri e guardie giurate all’interno degli ospedali di Napoli. L’ultimo episodio in ordine di tempo, ha visto coinvolto il responsabile del pronto soccorso e del reparto di ossservazione breve dell’Ospedale Loreto Mare, aggredito fisicamente da un uomo, prontamente bloccato dalle guardie giurate. In seguito, secondo quanto si è appreso, l’uomo sarebbe riuscito a scappare dopo aver sentito le sirene delle automobili della Polizia di Stato che stavano giungendo sul posto. Mentre fuggiva avrebbe minacciato il medico. Qualche giorno fa, nell’Ospedale Evangelico Villa Betania di Ponticelli, è stata gravemente ferita una guardia giurata da un uomo che, armato di una asta reggiflebo, lo ha colpito sulla testa provocandogli anche una frattura del setto nasale. L’uomo si era recato all’Ospedale con l’intenzione di picchiare un medico in servizio in quel momento. Dopo questi episodi il sindacalista Giuseppe Alviti, ha annunciato una manifestazione dell’associazione nazionale guardie particolari giurate per il 23 ottobre in tutta Italia.