Rubavano gasolio dai compattatori, fingendo di utilizzare i mezzi per la raccolta rifiuti, e lo rivendevano sul mercato nero con la complicità di una rete di distributori compiacenti. La truffa ai danni dell’Asia scoperta dal Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Napoli ha provocato alla partecipata del Comune un danno da quasi un milione di euro: denunciate 14 persone, tra cui cui cinque dipendenti dell’azienda.