La città di Napoli ha ricordato Gaetano Montanino, guardia giurata che perse la vita dieci anni fa, il 4 agosto 2009, per impedire a una banda di rapinatori di sottrargli la pistola e proteggendo il collega più giovane. Un sacrificio che non è stato dimenticato, e che ha portato frutti di condivisione e redenzione, da qualche anno la vedova di Gaetano, Lucia, ha perdonato l’assassinio del marito, impegnato in un bene confiscato alla criminalità, e cerca di aiutare lui e la sua famiglia.