Una domenica senza smog, durante la quale molti napoletani hanno preferito i mezzi pubblici alle auto. Altri ancora hanno percorso il lungomare in bici. È questo, in sintesi, il bilancio della prima domenica ecologica del 2016. Un’iniziativa dell’amministrazione comunale per contenere il fenomeno dell’inquinamento atmosferico, che aveva caratterizzato soprattutto le ultime settimane del 2015. “I cittadini hanno capito il nostro obiettivo – spiega il vicesindaco con delega all’Ambiente Raffaele Del Giudice – che è quello di consolidare la cultura della mobilità sostenibile. Per farlo abbiamo aggredito, negli ultimi tempi, le tre principali fonti di inquinamento, dal traffico veicolare al riscaldamento domestico, fino al porto. Adesso tocca al Ministero aiutarci”. Questa volta il blocco della circolazione, decretato dalle 9,30 alle 13 di ieri, è stato rispettato dagli automobilisti, salvo poche eccezioni. “Abbiamo elevato solo una cinquantina di contravvenzioni – annuncia il comandante della polizia municipale Ciro Esposito – e questo dimostra che si è trattato di un successo. All’interno delle zone vietate non circolava quasi nessuno”.