Una vigilia aperta con le parole rassicuranti di Kalidou Koulibaly, che in una intervista alla Gazzetta dello Sport ha infatti detto che non vi è nulla di concreto circa una sua partenza da Napoli a fine stagione, ricordando che nel capoluogo campano ci sta bene lui e soprattutto la sua famiglia. Così il Napoli sta vivendo l’attesa per l’incontro al San Paolo contro il Milan, una sfida tornata a essere di cartellone per la classifica, complice il buon momento di entrambe le compagini, ma che vede comunque il Napoli già sicuro di un posto in Europa League grazie alla vittoria della Coppa Italia e un Milan fuori dai giochi per la qualificazione in Champions. Quali le novità sul fronte del campo da gioco? Tra le fila azzurre dovrebbero trovare spazio quei titolari rimasti fuori contro il Genoa. Unico non al meglio Fernando Llorente che dovrebbe non essere a disposizione, per il resto tutti bene, infermeria svuotata. In porta atteso il ritorno di Ospina, a coprirlo in difesa Di Lorenzo e Koulibaly, con terzini Maksimovic e Mario Rui, quest’ultimo favorito su Hysaj, a centrocampo spazio a Zielinski e Demme insieme con Fabian. A chiudere davanti Callejon dovrebbe essere favorito su Politano, e dovrebbe prendere posto con i confermati Mertens e Insigne. I meneghini invece, reduci dal grande successo contro la Juventus, dovrebbero cambiare poco e niente. A quanto pare Pioli avrebbe da decidere soltanto una posizione sulla linea offensiva, con ballottaggio tra Bonaventura e Rebic. Arbitrò del match sarà Federico La Penna della sezione di Roma.