Avrebbe atteso al Pronto Soccorso per ore prima di essere dichiarato in codice rosso, quindi in pericolo di vita. Secondo i familiari Eduardo Estatico è stato lasciato in attesa per ore, nonostante vomitasse e accusasse forti dolori senza un vero e proprio intervento da parte dei medici dell’ospedale San Paolo. Diversa la versione della direzione dell’ospedale: «Non ha aspettato sei ore, ma in cinque ore è stato sottoposto a ecografia, tac, elettrocardiogramma», afferma Michele Ferrara, direttore sanitario del nosocomio di Fuorigrotta.