Sono stati i primi a chiudere, anticipando le misure di lockdown degli oramai famosi decreti del presidente del consiglio dei ministri, i commercianti di Napoli, alle prese con un anticipo dei saldi non propriamente benefico, hanno incassato positivamente la nuova ordinanza del governatore De Luca che impone misure ancor più restrittive nell’ambito dell’obbligo di indossare la mascherina nei luoghi chiusi. Prevista la chiusura del negozio da cinque a trenta giorni qualora un cliente o un lavoratore venisse colto senza. In una giornata di shopping estivo nel quartiere Vomero abbiamo ascoltato Enzo Perrotta, presidente del Centro Commerciale Vomero-Arenella e alcuni commercianti.