Manifestazione a Napoli sotto la sede dell’Aiop in concomitanza con lo sciopero nazionale proclamato contro il mancato rinnovo contrattuale della sanità privata atteso da ben 14 anni. È l’iniziativa messa in campo dalla Cisl Funzione Pubblica della Campania. “Dopo lo scontro tra Cgil, Cisl e Uil da una parte e AIOP-ARIS dall’altra – si legge in una nota – dopo 3 anni di trattative e una pre-intesa tra le parti raggiunta il 10 giugno e mai tradotta in accordo definitivo (tranne che presso le cliniche napoletane Villa dei Fiori di Mugnano e Clinica Internazionale, che dal primo luglio hanno applicato ai dipendenti il rinnovo), il problema è diventato ancora più acuto in Campania a seguito di alcune indiscrezioni, secondo le quali l’associazione Aiop avrebbe diffuso una nota – che evidentemente doveva rimanere interna – nella quale sarebbe stato chiesto ai propri associati di diffidare l’Aiop nazionale a non sottoscrivere il contratto. Ma ascoltiamo i dettagli da segretario generale regionale della Funzione Pubblica della Cis Lorenzo Medici