“Basta basta razzismo”. il coro unito dei manifestanti risuonava forte e chiaro. siamo tutti antirazzisti urlano. sono tanti, tantissimi. un’onda di gente. sono scesi in piazza dopo gli ultimi fatti di cronaca che, la notte prima, hanno visto protagonista Cisse’ Elhadji Diebel un ragazzo senegalese di 32 anni sparato alla gamba da due bianchi su uno scooter, nel quartiere vasto di napoli. parlano di uguaglianza, di pace, di unione, di abbattere muri, frontiere e differenze. parlano della ricchezza che può portare la diversità, della povertà cui si va incontro seminando l’odio. immancabili le critiche alle politiche adottate dal ministro degli interni Matteo Salvini. ineluttabili le frasi rabbiose di chi si è sentito dire “adesso finisce la pacchia”. il corteo è partito da piazza Garibaldi ed è arrivato sino alla Prefettura di Napoli.