Napoli e Milano devono lavorare in sinergia perché sono le città il vero motore del Paese. Luigi de Magistris e Beppe Sala, sindaci di due grandi città, convergono sull’importanza dei Comuni nell’Italia di oggi, un Paese in cui le Regioni chiedono sempre più protagonismo.
Dal palco del complesso di San Domenico Maggiore – primo di un doppio appuntamento che si ripeterà a Milano il 12 marzo – de Magistris e Sala allontanano l’idea di un regionalismo differenziato, e immaginano un progetto comune.

Sala riconosce in Napoli e nel suo sindaco un naturale interlocutore. Da qui la necessità di fare sistema. «Un primo progetto su cui lavorare – ha detto il primo cittadino di Milano – potrebbe riguardare lo sport con le Universiadi in programma a Napoli il prossimo luglio, ma anche in ambito cultura si potrebbe creare una sinergia. A Milano abbiamo Bookcity. Mettiamoci insieme, troviamo una formula unica, un unico brand che ci unisca». Ha concluso Sala. E sulle prossime elezioni europee, il sindaco di Milano ha avvertito contro i pericoli del populismo.