La Campania è in zona rossa e già dalle prime ore del nuovo provvedimento, i napoletani hanno dato prova di grande responsabilità e rispetto delle regole. Le strade sono deserte, i pochi che hanno sfidato la pioggia, sono usciti per questioni di necessità e per fare un po’ di spesa. Uscite centellinate e attenzione a non ritrovarsi in situazioni affollate, anche nella Pignasecca, mercato pulsante del centro storico della città che appare privo di vita:

I commercianti già fanno i conti con la poca affluenza e la poca possibilità di spendere, si compra solo il necessario. La crisi ha colpito tutti, ma si va avanti con forza e speranza:

Chi invece non è stato contemplato come servizio necessario, a differenza dei parrucchieri e barbieri, è il comparto estetico costretto a stare chiuso. Un provvedimento ingiusto come lo definisce una proprietaria di un centro che ha dovuto chiudere ai clienti. Oggi può attendere, chiusa nel suo negozio, solo l’arrivo di un ordine che lascerà parcheggiato nel magazzino, fino a quando, non sa: