Ormai in casa Napoli si fa la conta dei disponibili, perché la lista degli infortunati e probabili assenti si allunga. E in vista del posticipo serale di domenica contro il Torino, Ancelotti dovrà ridisegnare il suo undici. Mario Rui e Raul Albiol non saranno della partita, ma in difesa è in dubbio anche Maksimovic. In mezzo al campo da valutare le condizioni di Fabian Ruiz. Tra i giocatori d’attacco è sicura l’assenza di Ounas, mentre sono in dubbio Verdi e Mertens. Proprio sull’attaccante belga rimane il punto interrogativo più grande, anche perché dall’inizio del nuovo anno ancora non ha trovato il gol e Ancelotti vorrebbe recuperarlo mentalmente prima ancora che fisicamente. In più, si fanno sempre più insistenti le voci di mercato che vorrebbero un suo trasferimento in Cina in estate, sulle orme di Marek Hamsik.

Ma veniamo alla formazione. Contro i granata confermato Meret nei pali con Malcuit e Ghoulam terzini, Koulibaly sarà affiancato da Maksimovic se dovesse farcela, altrimenti spazio a Luperto o al recuperato Chiriches. A centrocampo dovrebbe rifiatare Allan, ma se Fabian dovesse dare forfait il brasiliano sarà titolare, al fianco di Diawara. Esterni giocheranno Callejon e Zielinski, con Insigne e uno tra Mertens e Milik in avanti. Il ballottaggio tra le due punte sarà risolto solo all’ultimo momento.

E per la partita con il Torino c’è un’altra preoccupazione in casa Napoli. Ancora una volta il San Paolo rischia di essere vuoto. Ai 4500 abbonati dovrebbero aggiungersi gli 11500 che hanno acquistato il biglietto. Si prevede dunque un nuovo record negativo stagionale, record che era stato aggiornato nell’ultima gara casalinga, quando contro la Sampdoria il conto degli spettatori si fermò a poco meno di ventimila.