La commozione di Fabio, papà della piccola Noemi, che un mese e mezzo fa fu sparata durante un agguato di camorra a Piazza Nazionale, per una legge approvata nell’ultimo giorno di consiliatura in Consiglio Regionale e dedicata alla figlia. Il provvedimento prevede un sostegno alle buone pratiche per le politiche integrate di sicurezza e l’istituzione di punti di lettura per bambini da 0 a 6 anni, perchè la cultura è la prima nemica della camorra.