La zona orientale di Napoli, per anni, è sparita completamente dall’agenda della politica. Una fetta di città è stata dimenticata dalle amministrazioni che si sono alternate al governo cittadino e regionale ma Napoli Est è un’area da bonificare e riportare alla vita quanto prima, cosa che il Movimento 5 Stelle sta facendo a tutti i livelli istituzionali.

Per la prima volta in vent’anni, il governo centrale ha avviato degli interventi per individuare i responsabili e per invertire la rotta di una gestione annosa e fallimentare.

La contaminazione delle falde acquifere e la permanenza di odori acri nell’aria, cui si aggiungono il rischio dato dalla presenza di una rete di tubazioni per il trasporto di idrocarburi che passa nelle immediate vicinanze delle abitazioni” ha detto Pedicini.