Le auto vanno dritte verso l’ingresso del centro sportivo di Castel Volturno. Qualcuno accenna ad un saluto ma il protocollo prevede massimo riserbo e allenamento blindatissimo. Una parvenza di normalità si inizia a intravedere dopo settimane di incertezza ma sulla ripresa del campionato ancora non ci si può sbilanciare. Il Napoli ha disposto che i calciatori si allenassero in tre gruppi: primi ad arrivare i tre portieri per iniziare l’allenamento individuale alle 10, poi due gruppi scaglionati alle 12 ed alle 14. Anche nella giornata odierna poi la squadra martedì si fermerà nuovamente per ulteriori controlli. Da martedì dovrebbe partire un altro doppio giro di tamponi per tutta la squadra. Il protocollo del club è molto rigido con il Covid-19 non si scherza, e così il lavoro sarà sempre mixato con i controlli e gli esami. Gli allenamenti che il Napoli sottolinea essere “facoltativi” dureranno fino a sabato, poi domenica ci sarà un giorno di riposo per tutti e da lunedì 18 potrebbe arrivare il sospirato via libera dal Governo per poter svolgere gli allenamenti di gruppo e quindi anche tattici.