La prima metà del lavoro è andata in porto. Il Napoli vince 3-0 l’andata degli ottavi di finale di Europa League contro il Red Bull Salisburgo e ipoteca il passaggio del turno. le reti di Milik e Fabian Ruiz, e l’autogol di Onguéné, raccontano di una partita dominata dalla squadra di Ancelotti. Il primo tempo, chiuso sul 2-0, ha già indirizzato la doppia sfida: dopo i primi minuti il Napoli si è abituato ai ritmi forsennati degli austriaci e ha preso le misure. Da lì in poi è stato un monologo azzurro.
La ripresa inizia sulla falsa riga dei primi 45 minuti, e l’autorete arrotonda il punteggio. Solo nel finale il RB Salisburgo prova l’assalto per cercare quel gol che riaprirebbe il discorso qualificazione, ma Meret è impeccabile.
Unica nota negativa: sono stati ammoniti gli squalificati Koulibaly e Maksimovic, quindi salteranno il ritorno. E con Raul Albiol ancora fuori, Ancelotti sarà costretto a reinventarsi la difesa per la partita di ritorno.