Due mesi fa l’ultima vittoria in campionato. Un po’ troppo per gli standard del Napoli che aveva abituato a ben altro. Tocca a Gattuso risollevare la situazione e vuole chiudere nel migliore dei modi l’anno. Perdere a Sassuolo prima della sosta sarebbe un altro colpo. Ma si sa bene che non sarà affatto facile. Campo complicato, dove gli azzurri hanno vinto l’ultima volta nel settembre del 2014 e dove ha pareggiato gli ultimi tre scontri. E’ stata una settimana molto intensa ed il gruppo è sottoesame. Rispetto alla gara con il Parma andrà rivisto sicuramente qualcosa. Insigne e Callejon sono in dubbio per la gara con il Sassuolo. La loro prestazione non ha convinto affatto e Gattuso vuole giocatori motivati, pronti a dare il massimo in campo. Ed è per questo che anche Younes ed Elmas in queste ore sono in corsa per un posto da titolare. Lo stesso Fabian, mai messo in discussione da Ancelotti, non ha la certezza del posto. In difesa discorso differente: l’assenza di Koulibaly (oltre a quella di Maksimovic) spinge ad andare cauti con le scelte. Ma anche qui, Mario Rui e Hysaj sono in ballottaggio. Mertens invece, dovrebbe tornare ad allenarsi con il gruppo. Milik dovrebbe essere riconfermato. Interrogativi su Lozano, che pure non ha impressionato Gattuso. Il tecnico dovrà valutare la condizione dei suoi soprattutto dal punto di vista psicologico prima di prendere delle decisioni definitive sull’11 da schierare.