E’ stato ascoltato per circa due ore il cantante neomelodico Tony Colombo che si è recato negli uffici della Procura di Napoli accompagnata dalla moglie Tina Rispoli e dall’avvocato Luigi Senese. Il cantante figura tra le persone indagate nell’ambito dell’inchiesta di sostituti procuratori Maurizio De Marco e Vincenza Marra sul concerto non autorizzato di piazza del Plebiscito, tenutosi la sera dello scorso 26 marzo, ma registrato all’apposito ufficio del Comune come flash mob. Un concerto che ha preceduto le cosiddette nozze trash del giorno 27 marzo, celebrate nel Maschio Angioino, tra l’artista siciliano e Tina Rispoli.