Il Napoli ci ha messo quel pizzico di follia che chiedeva Sarri ed è uscito dall’Europa League a testa altissima battendo a domicilio 2-0 il Lipsia dopo il clamoroso 1-3 dell’andata, per il quale stasera sono aumentati i rimpianti. Certo, le assenze stavolta si sono sentite proprio nelle fila tedesche (Orban e Keita), ma il Napoli ha giocato una grande partita e “rischiato” di passare agli ottavi. Unica nota negativa: qualche energia di troppo è andata via in vista del match di Cagliari, per il quale tra l’altro andranno valutate le condizioni di Mario Rui, uscito anzitempo per un colpo al piede sinistro.