Un luogo nel quale investire, così il ministro dei beni, delle attività culturali e del turismo Dario Franceschini ha parlato degli Scavi Archeologici di Ercolano, dove è stato in visita per inaugurare la riapertura, dopo trentacinque anni, della casa del bicentenario, domus di seicento metri quadri, della prima epoca imperiale, dinastia giulio-claudio, e che fu restaurata dopo il 62 d. C., data del terremoto che investì l’area vesuviana, prima di essere vittima come tutta la città dell’eruzione del Vesuvio del 79. Il capo delegazione del PD nel Governo ha anche ricordato la crescita di afflusso turistico nel sito, superati infatti i 500mila visitatori all’anno, ascoltiamolo.