Riparte, dopo dopo quattro anni di stop decretati da una gestione fallimentare, con una perdita di esercizio di 800mila euro, e la mancata manutenzione per garantire la sicurezza dei viaggiatori, la funivia da Castellammare di Stabia (Napoli) al Monte Faito. Al taglio del nastro, il presidente della Regione Vincenzo De Luca, il presidente dell’ente gestore, Eav, Umberto De Gregorio, il commissario prefettizio del Comune di Castellammare di Stabia, Claudio Vaccaro, e il sindaco di Vico Equense, Benedetto Migliaccio. Presente anche il consigliere regionale Pasquale Sommese, assessore nella passata amministrazione.