Una nuova impennata dell’indice rt in Campania, l’indicatore che misura l’andamento dei contagi dopo la messa in moto di tutte le misure di distanziamento sociale per arginare l’epidemia da covid-19. La Regione infatti, che ha ben retto la cosiddetta prima ondata, si trova in una fase di recrudescenza dell’epidemia, con determinati focolai e nuovi contagi provenienti, alcuni, da fuori il territorio regionale. 1.9 è l’indice rt registrato nelle ultime, con la media di 1 positivo su 53 tamponi effettuati, ricordiamo che attualmente, in Italia, il superamento della soglia dell’1 viene ritenuto pericoloso. Mantenere desta l’attenzione, questa la parola d’ordine in un periodo, quello della stagione estiva, che vedrà di giorno in giorno aumentare le presenze nelle località costiere, e si dovrà giocoforza vegliare con maggior vigore sul rispetto delle norme anticoronavirus. Intanto il governatore Vincenzo De Luca, parlando nel corso di un evento a Casoria, ha fatto inoltre presente la situazione ripresa delle scuole, puntando l’accento sul fatto che i giovani, bambini e adolescenti, attualmente ritenuti colpiti in forma lievi dagli effetti della malattia ma non immuni al virus, possano contagiare i familiari. Uno screening di massa obbligatorio, almeno per i docenti, questa la proposta di De Luca.

 

LINK AL SERVIZIO