I palazzi Cirio di Mondragone diventano zona rossa. L’improvvisa esplosione di un focolaio epidemico da Covid-19 nella comunità bulgara residente nell’area (10 casi in tre giorni) ha comportato infatti la necessità di istituire un cordone sanitario e di isolare i residenti nei cinque palazzi del complesso residenziale di via Razzino, nel pieno centro della città, tra viale Margherita e la Domiziana, a due passi dal mare. Già ieri pomeriggio le strade di accesso al parco sono state chiuse con dei new jersey in cemento armato sormontati da transenne in ferro. Gli abitanti non potranno uscire né ricevere visite. Per loro scatta un nuovo isolamento.