«Non dimenticherò mai da dove sono partito, dal quartiere difficile in cui sono cresciuto. Ai giovani dico che se possono sognare, possono farcela. Con impegno e sacrificio si possono raggiungere grandi risultati». Queste le parole pronunciate da un emozionatissimo Ciro Immobile, #capocannoniere del campionato di #serieA, scarpa d’oro e recordman di #gol in una stagione con 36 centri al pari dell’argentino Gonzalo Higuain. Ad accoglierlo, presso l’Aula consiliare del Comune di Torre Annunziata, è stato il sindaco Vincenzo Ascione, che, tra vari riconoscimenti, gli ha consegnato un mosaico di Francesco Agnello, artista oplontino residente a Parigi. «Immobile è un punto di riferimento per tutti i nostri ragazzi, la nostra era e continua ad essere una realtà difficile bisognosa di esempi positivi» ha affermato il primo cittadino tra gli applausi dei presenti.