Timber by EMSIEN-3 LTD
Sport

by -
340

Un progetto ambizioso,con l’obiettivo di arrivare tra le prime cinque posizioni e un mix tra i cosiddetti senatori e tanti giovani di belle speranze. Così si presenta il Circolo Posillipo che si appresta ad affrontare il 100 campionato di serie A1 MASCHILE. Ambiziosi gli obiettivi della compagine rossoverde come conferma il presidente del Circolo Vincenzo Semeraro. Roberto Brancaccio, per il secondo anno alla guida del Posillipo non ha dubbi: il gruppo è in continua crescita. Il processo di cambiamento e rivoluzione parte dal raggiungimento di obiettivi differenti rispetto lo scorso anno. Per il Vicepresidente Sportivo Enzo Triunfo, “La faccia bella della medaglia per lo sport è avere una squadra di pallanuoto nella massima serie, con ragazzi che sono nati e cresciuti qui. E tra questi il capitano Paride Saccoia”

 

by -
94

Tutto pronto per la la partita più attesa e temuta del campionato ma il Napoli a questo giro si mostra tranquillo. Ancelotti si gode la fiducia del big match con la Juve. La sua filosofia è la serenità anche alla vigilia di partite come queste. «L’unico pericolo è proprio quello di avere troppa preoccupazione. La squadra è motivata, si è allenata bene: dobbiamo cercare di ripetere quanto fatto nelle ultime due partite in una sfida dalle difficoltà superiori». Tanti motivi d’interesse, tra questi il duello Ronaldo-Insigne. «Sarà Juve contro Napoli. Per me Ronaldo è sempre da Pallone d’Oro ma stavolta se lo vincesse Modric andrebbe bene lo stesso. Insigne stava già facendo bene negli anni precedenti, gli ho cambiato posizione e sta facendo bene non solo in fase offensiva ma anche difensiva».

Anche l’ostacolo, benchè piccolo, Parma è stato superato. Ora davanti al Napoli e alla rincorsa al primo posto resta solo la Juventus che continua il suo percorso a punteggio pieno. Sabato pomeriggio alle 18 allo Juventus Stadium ci sarà il tutto esaurito per la sfida che ormai da qualche anno è tra le due squadre più forti del campionato di serie A. Da una parte Ronaldo e Dybala con una compagine alle spalle fatta solo di campioni dal calibro internazionale, contro un Napoli completamente rinnovato e rivitalizzato da mister Ancelotti, brillante e pieno di seconde linee, che seconde linee non sono, in grado di giocare da titolari. Dal Parma alla Juve il passo è enorme, cosa pensano i tifosi azzurri ad appena 2 giorni dal prossimo incontro.

 

by -
100

Allenarsi per il Futuro, all’Università Parthenope presso Palazzo Pacanowski, con la partecipazione degli sportivi Margherita Granbassi, Clemente Russo,Pino Maddaloni e Daniela Masseroni, che hanno portato la loro testimonianza davanti a 620 studenti di 29 scuole del territorio.

 

by -
78

Il Napoli cambia ancora in vista del match Torino. Mertens potrebbe prendere il posto di Milik per giocare al fianco di Insigne, Maksimovic dovrebbe sostituire Albiol e Nelle ultime ore è avanzata la candidatura di Rog che sarebbe il naturale sostituto del brasiliano Allan. Il modulo confermato sarà il 4-4-2 ma, a quanto pare, le novità saranno diverse.

 

 

by -
93

Il rosso di via Caracciolo ospita i migliori talenti italiani under 14 dopo 12 anni fa tappa a Napoli al tennis Club uno dei più importanti tornei nazionali in grado di sfornare campioni del futuro. A rappresentare la Campania Lorenzo Peluso Mariano Tammaro Giordano di Matteo e Raffaele Barba l’obiettivo è quello di rilanciare la vocazione sportiva del circolo ha spiegato il presidente del tennis Club Napoli Riccardo Villari ormai è passato del tempo dall’ultimo scudetto tricolore vinto si aspira alla promozione dalla serie B alla A in sole due stagioni anche grazie al ritorno nel club del campione Potito Starace che punta di riportare il circolo tennis Napoli ai massimi livelli nazionali

by -
129

Non stenta a placarsi la polemica tra il Comune di Napoli e la Ssc Napoli. Botta e risposta continui, parole amare, polemiche che non sembrano placarsi. E dopo la vicenda del volantino con biglietto per lo stadio al sindaco de Magistris da parte della curva B ed il relativo apprezzamento del primo cittadino, la risposta del presidente de laurentiis non ha stentato ad arrivare. «Il sindaco degli innumerevoli disastri amministrativi polemizza con il Calcio Napoli e strizza l’occhio a frange opache e discusse della tifoseria»: dopo che per giorni Luigi de Magistris e l’assessore Ciro Borriello hanno sparato a palle incatenate sulla società azzurra arriva una replica incandescente degli uomini di Aurelio de Laurentiis. «Il sindaco usa una tecnica collaudata: per nascondere inadempienze e ritardi della sua cattiva amministrazione fomenta critiche verso la società e il suo presidente, creando divisioni che non contemplano il bene della squadra e il suo successo». Le staffilate ormai vanno avanti da mesi, su crediti e debiti vantati dall’ente e dalla società, sulla convenzione non firmata, sui lavori al San Paolo. Con messaggi al limite dell’offesa tra de Magistris e De Laurentiis. Giovedì sera il sindaco aveva comunicato che sarebbe andato in curva B «per non sedermi accanto a De Laurentiis dopo i reiterati e offensivi attacchi alla città e ai napoletani». Ieri sera la replica della società. Tutto ciò nelle ore precedenti all’esordio casalingo del napoli che affronterà il Milan. Un clima che si spera non influisca sugli umori della squadra e dell’ambiente.

by -
167

Oggi è il 24 dicembre per i napoletani. I tifosi aspettano di aprire il proprio regalo. Sta per arrivare Babbo Natale che però non veste di rosso e ha la barba lunga, ma dovrebbe indossare una divisa azzurra e avere i capelli lunghi. Stiamo parlando di Edinson Cavani, giocatore in forze al psg, ma visto e rivisto più volte dalle parti del Vesuvio. E ai tempi dei social network è facile alimentare i sogni. C’è chi invia foto del Matador a cena sul lungomare, chi è sicuro di averlo visto affacciato al balcone dell’Hotel Vesuvio e chi invece mostra la sua carta di imbarco. La data è quella di oggi, 9 agosto 2018. E’ un gioco, è il caldo a fare brutti scherzi o magari Edinson Cavani arriva davvero? Certo è che i napoletani scalpitano, facile alimentare sogni e speranze ricordando i bei tempi in cui il Matador esultava sui campi di tutta Italia forte di quei 104 goal difficili da dimenticare. Ed ecco che se il Psg non cita Cavani nel video dei reduci dal mondiale in Russia, allora è vero, Cavani viene a Napoli. Se le magliette del Napoli non si trovano è perché le hanno ritirate per mettere di nuovo in vendita con il nome di Cavani sulla schiena. Cavani è ad Agropoli, Cavani è a Capri, Cavani di qua, Cavani di là. Napoli è in preda alle allucinazioni, aspetta il ritorno del figlio prodigo e non ammette scuse. Non ascolta il presidente che dice che CAVANI non verrà. Non è possibile, è una strategia per depistare. L’attesa è finita. Ora o mai più diceva il vecchio saggio. Perché all’aeroporto hanno anche preparato il comitato di benvenuto. Ma chissà che non si debba aspettare mezzanotte quando Babbo Natale scende dal camino per dispensare doni. Solo forse allora sapremo se i sogni son solo desideri, o posso davvero diventare realtà.

ULTIME NOTIZIE