Timber by EMSIEN-3 LTD
Seguici su Facebook sulla pagina https://www.facebook.com/SIcoMunicazione
Sport

by -
250

Dopo lo sfortunato esordio in Champions League, il Napoli e’ atteso dal ritorno in campionato. Prima l’ atteso, inedito, derby con il Benevento al San Paolo e mercoledi, nel primo turno infrasettimanale di questa stagione, l’ ostica trasferta a Roma contro la Lazio di Simone Inzaghi. Dopo la trasferta in terra ucraina sotto accusa il parziale turnover di Sarri: rinunciare ad Allan e Mertens forse e’ risultato decisivo nella sconfitta contro lo Shakhtar. Non e’ un caso che il gol e il momento di massima pericolosita’ del Napoli siano arrivati con il folletto belga in campo. C’e’ la sensazione che il tecnico toscano prediliga la serie A alla massima competizione internazionale e questo spiegherebbe l’ utilizzo a pieno regime degli uomini piu’ in forma in campionato, centellinandone il minutaggio in Champions. E’ tempo di voltare pagina, servono due vittorie per confermare la leadership in campionato, con o senza turnover

by -
411

Iniziata la missione Shaktar per il Napoli di Sarri. Mercoledi esordio europeo in Ucraina, azzurri sempre imbattuti nelle prime giornate dei gironi della massima competizione europea. Di buon auspicio la vittoria corsara dell’ anno scorso a Kiev. Bomber Milik verso una maglia di titolare al posto di Mertens. Nello stesso girone Feyenoord ed il favorito Manchester City di Guardiola. Nel mirino la qualificazione agli ottavi, quest’ anno obiettivo minimo per il Napoli, per dimostrare uno spessore internazionale ormai consolidato.

by -
421

Tutto pronto al palaSele di Eboli per ospitare le finali dei campionati italiani a squadre di ginnastica artistica. Appuntamento il 15 e il 16 settembre con le competizioni dei campionati di serie A e B di ginnastica e trampolino elastico. L’ evento e’ stato presentato presso la sala “Caduti di Nassiriya” del Consiglio Regionale della Campania, alla presenza del numero uno della Federazione Ginnastica d’ Italia, Gherardo Tecchi e del suo vice, Rosario Pitton. Organizzazione affidata alla ASD Ginnastica Salerno, dalla manifestazione usciranno i ragazzi che rappresenteranno l’ Italia ai prossimi mondiali di Montreal.

by -
474

Napoli corsaro a Bologna. Dopo un primo tempo di sofferenza, i cambi azzeccati e la maggiore qualita’ degli uomini di Sarri emergono e consegnano i tre punti agli azzurri. Terzetto gia’ in fuga, con Juve ed Inter a punteggio pieno in classifica dopo tre giornate. Mercoledi esordio in Champions League, in Ucraina contro lo Shaktar Donetsk. Soddisfatti i tifosi, il Napoli sembra aver trovato finalmente la maturita’ della grande squadra. Di Callejon, Zielinski e il solito Mertens le reti tutte nella ripresa.

Tutto pronto per la sfida di domenica sera al Dall’Ara contro il Bologna di Donandoni. Non rischia il rinvio il match, ma le previsioni meteo per il capoluogo emiliano sono pessime. Temporali e forti piogge sono attese per la serata di domani, quando gli azzurri scenderanno in campo nell’ultima gara della terza giornata di serie A. Rinviata invece la partita tra Sampdoria e Roma in programma allo stadio Luigi Ferraris di Genova. Il match è slittato (a data da destinarsi) a causa dell’allerta arancione diffusa dalla Protezione civile. La pioggia non spaventa i ragazzi di Sarri che dovranno abituarsi a lottare contro tutte le avversità per fare quel salto di qualità e diventare la vera anti Juve durante questo campionato che finalmente entrerà nel vivo dopo la sosta per le nazionali.

by -
396

Dopo la sosta-nazionali, riprende il campionato. Il Napoli sara’ impegnato a Bologna nel posticipo di domenica sera. Sarri avra’ tutta la squadra a disposizione per affrontare il primo tour de force della stagione. Mercoledi’, infatti, gli azzurri esordiranno in Champions League nella difficile trasferta in terra ucraina contro lo Shaktar Donetsk. C’e’ ottimismo a Castelvolturno, sono arrivate due vittorie in campionato e un’ agevole qualificazione ai gironi della massima competizione continentale. Milik ha ritrovato il gol in nazionale e sembra completamente recuperato, una risorsa in piu’ nell’ effervescente attacco azzurro che provera’ ancora una volta a stupire l’ Europa: spettera’ a Sarri risolvere il ballottaggio con Mertens per un posto in attacco domenica, anche in vista dell’ impegno europeo. Nonostante le due prestazioni non proprio brillanti con la Nazionale, le voci di mercato e la questione procuratori, Insigne avra’ una maglia da titolare insieme a Callejon. In mezzo al campo Diawara favorito su Jorginho per affiancare capitan Hamsik ed Allan. La stagione e’ appena all’ inizio, il Napoli e’ pronto a stupire.

by -
349

Archiviati gli impegni delle Nazionali, e’ gia’ tempo di campionato. Il Napoli affronta domenica nel posticipo serale il Bologna al Dall’ Ara. Seduta di allenamento pomeridiana oggi, con tutti gli azzurri “internazionali” rientrati in gruppo. Le partite di qualificazione mondiale se da una parte hanno restituito un Milik rinfrancato e tornato al gol, dall’ altra hanno visto un Lorenzo Insigne spento e fuori ruolo, incapace di giocate decisive e di qualita’. Complice delle prestazioni insufficienti con l’ Italia, forse, non e’ stato solo il peso della maglia numero 10. Le parole di zucchero che gli ha riservato il super procuratore Mino Raiola che lo ha difeso dopo la partita del Bernabeu, hanno immediatamente scatenato la replica di Antonio Ottaiano, uno dei tre procuratori storici che curano gli interessi del fantasista di Frattamaggiore. In ballo c’e’ il contratto di procura, stipulato fino al 2019 e che vincolerebbe Insigne con Ottaiano e soci, salvo pagamento di pesanti penali in caso di risoluzione unilaterale. Tra silenzi, mezze parole e telefoni che non squillano da mesi, spunta anche il caso del trasferimento di Roberto, il piu’ giovane dei fratelli Insigne, passato recentemente dal Napoli al Parma e dietro il quale potrebbe esserci lo zampino di uno dei collaboratori di Raiola.

by -
618

Sarà Stefan Schwoch il consulente tecnico del Napoli Femminile, che si appresta ad affrontare il campionato di serie B di calcio femminile. L’ex centravanti del Napoli è stato coinvolto in questa sfida dal patron Lello Carlino, che ha visto in lui la figura giusta per portare la mentalità vincente in un gruppo di grande qualità ma con l’età media più bassa d’Italia.Schwoch ha incontrato la stampa questa mattina al Gambrinus: “Napoli è una città che mi ha sempre accolto benissimo e alla quale sono molto legato, nella quale chi fa sport deve puntare al vertice – ha spiegato -. Lello Carlino dirige un’azienda che si è imposta a livello internazionale e anche in quest’avventura punterà a riportare il Napoli Femminile ai massimi livelli. Io potrò offrire al gruppo la mia esperienza e le mie competenze tecniche. Il calcio, maschile o femminile, sul piano tecnico è sempre uguale e mi auguro di aiutare il gruppo a tirar fuori il massimo delle capacità per provare in tempi brevi a tornare in serie A e competere con i club nazionali più blasonati”. L’incontro ha permesso di ufficializzare anche la sinergia con il Cus Napoli, che metterà a disposizione della prima squadra e delle formazioni giovanili i suoi campi per gli allenamenti. Inoltre, sollecitati dal presidente del Coni Campania, Sergio Roncelli, i dirigenti hanno accolto l’idea di organizzare un evento in occasione delle Universiadi portando a Napoli, nel 2019, la società che in quel momento sarà campione d’Europa in carica, per dare ulteriore spazio al movimento calcistico femminile. All’incontro sono intervenuti, insieme al patron Lello Carlino, il presidente, il direttore generale e l’allenatore del Napoli Femminile, Riccardo Guarino, Italo Palmieri ed Elio Aielli.

 

Ventidue milioni di euro. Questa la cifra che Ferrero ha strappato al presidente De Laurentiis per portarsi a casa in blucerchiato Strinic e Zapata. Fondamentale anche l’ok dell’allenatore Giampaolo. In più una percentuale in caso di rivendita, da parte del presidente Ferrero, del colombiano da qui a tre anni. Zapata era già da diverse settimane d’accordo con la Sampdoria, mentre per Strinic l’intesa è stata raggiunta nella giornata di ieri. Si punta in entrata il tutto per tutto per arrivare a Berardi del Sassuolo. Non un’operazione semplice, il club di Squinzi valuta il suo gioiello intorno ai cinquanta milioni.

Se i tifosi avevano pensato che quest’anno fosse stato tutto semplice per gli uomini allenati da mister Sarri, iIeri sera si saranno ricreduti. L’Atalanta per un tempo e mezzo mette in seria difficoltà i partenopei con il suo gioco asfissiante fatto di marcature a uomo e prenssing alto e bisogna ringraziare Zielinski, se oggi stiamo parlando di una vittoria e non di un amara sconfitta. Dopo il goal gli azzurri si svegliano e cominciano a macinare gioco. Prima Mertens e poi Rog, al primo goal con la maglia azzurra in campionato, mettono il riusultato in cassaforte.

ULTIME NOTIZIE

90
Presentato il progetto di Fundraising del Teatro San Carlo di Napoli, finalizzato a dotare il Lirico di nuovi tappeti "Harlequin", capaci di produrre un...