Timber by EMSIEN-3 LTD
Seguici su Facebook sulla pagina https://www.facebook.com/SIcoMunicazione
SALUTE

by -
108

Domani alle ore 11 l'iniziativa promossa dall'associazione Amnesia ore 11, si terrà presso la pizzeria Cacialli in via San Giovanni a Carbonara

Mangiando una pizza si possono aiutare i pazienti affetti dall’alzheimer. Lo si può fare grazie ad una singolare iniziativa promossa tra Amnesia (un’associazione di promozione sociale fondata il 12 agosto 2010 per difendere i diritti degli anziani affetti da demenza, in particolare quelli con malattia di Alzheimer) e l’istituto nazionale della Pizza e associazione Regina Margherita.

L’iniziativa verrà illustrata domani alle ore 11, presso la pizzeria Cacialli in via San Giovanni a Carbonara 92 a Napoli.

Ogni primo giovedì del mese, nelle pizzerie aderenti, una percentuale dell’incasso andrà ad Amnesia per sostenere le attività psicosociali che realizziamo nella sede di Villaricca (Napoli) in favore degli anziani affetti da demenza. Inoltre nello stesso giorno ci sarà nelle pizzerie una teca per le offerte libere.

La casa realizzata in un bene confiscato alla criminalità organizzata, è un esempio di restituzione sociale attraverso un servizio diretto alle persone.

Il principio ispiratore dell’Associazione è l’unione dei familiari di pazienti affetti da demenza, di medici specialisti del settore, psicologi, infermieri dedicati, assistenti sociali, fisioterapisti, assistenti materiali e badanti per condividere ed affrontare la solitudine, l’ansia e lo stress, la formazione per fornire l’aiuto idoneo all’assistenza socio-sanitaria, la promozione e l’istituzione di centri che siano in grado di accogliere questi pazienti e dare loro la giusta terapia fisica occupazionale e riabilitativa.

Sabato 10 Marzo, presso il Centro Studi della Clinica Ruesch, il convegno: ”Donne in evoluzione, tra il dovere, il volere, e il piacere. Insieme per raccontarsi e confrontarsi con gli esperti” promosso dalla dott.ssa Ilaria Fontana, psicologa e psicoterapeuta, a cui hanno preso parte numerosi professionisti del settore, per incontrare le donne e rispondere ad alcune delle problematiche che maggiormente turbano la serenità dell’ universo femminile

by -
115

Prevenire, sensibilizzare, curare. Si parte da questi tre verbi sabato mattina dalle 9.30 alle 12.30 dando la possibilità, presso la sessione di dermatologia della Federico II, di fare visite gratuite nell’ambito di tutte le patologie di dermatologia pediatrica. Un’iniziativa attraverso la quale i professionisti dell’Azienda Ospedaliera Universitaria Federico offriranno alla cittadinanza l’opportunità di accedere gratuitamente a numerose visite mediche specialistiche gratuite. Un progetto nato mesi fa che ha come fine ultimo quello di porgere la mano a chi ha difficoltà, facilitandolo sia nei tempi d’attesa sia da un punto di vista economico. A spiegare la proposta è la dottoressa Gabriella Fabbrocini

Via alla rimozione delle ecoballe di Ponte Riccio a Giugliano. Questa mattina il governatore della Regione Campania Vincenzo De Luca è stato allo stir nella zona Asi per annunciare l’avvio del cantiere. I rifiuti impacchettati che saranno smaltiti sono 125mila tonnellate, stoccate più di dieci anni fa proprio alle spalle dello stabilimento di tritovagliatura e imballaggio. Il presidente ha poi spiegato che per completare il ciclo dei rifiuti la Regione necessita di nuovi impianti di compostaggio. «Abbiamo fatto partire la gara per la progettazione di 15 impianti di compostaggio, il sistema regge se realizziamo impianti per il trattamento dell’umido. Se diciamo no ai termovalorizzatori, e noi abbiamo eliminato la previsione di altri tre, è chiaro che dobbiamo dotarci di un’impiantistica seria per il trattamento dell’umido. Procederemo entro l’estate alla progettazione di altri 15 impianti di compostaggio che risolveranno in maniera definitiva il problema del ciclo dei rifiuti nella regione Campania, uno degli obiettivi strutturali del programma del governo regionale». Tensione a Pozzuoli, dove un gruppo di una ventina di manifestanti – che apparterrebbero a centri sociali della vicina Giugliano – ha fatto irruzione nell’ospedale S. Maria delle Grazie, interrompendo la cerimonia di inaugurazione del nuovo reparto di urologia. Due sacchetti della spazzatura sono stati lanciati contro il governatore Vincenzo De Luca e le altre autorità presenti sul palco, tra cui il sindaco Vincenzo Figliolia. Sul posto la polizia. Sarebbero una trentina gli attivisti, appartenenti al centro sociale Insurgencia, che poco fa, a Pozzuoli, hanno lanciato dei sacchetti di rifiuti all’indirizzo del presidente della Regione, Vincenzo De Luca, che nell’ospedale Santa Maria delle Grazie stava prendendo parte, con altre autorità, all’inaugurazione del reparto di urologia. I manifestanti sono stati allontanati dagli agenti della polizia dei commissariati di Pozzuoli e Giugliano in Campania. Sul posto sono giunti i reparti mobili della polizia e dei carabinieri.

 

by -
168

Il presidente è il chirurgo lombardo Armando De Angelis

MILANO – Professionisti in campo per la sanità. Nasce infatti l’associazione “Amici della Sanità”, guidata da Armando De Angelis, con lo scopo di informare i cittadini sulle tematiche relative alla loro salute.

“Vogliamo rendere i cittadini consapevoli delle tante eccellenze in ambito sanitario – spiega De Angelis – Il nostro obiettivo sarà quello di essere una forza aggregante in grado di mettere in sinergia organizzazioni, enti, soggetti interessati al tema, con conseguente accrescimento culturale e professionale.

Ciò avverrà attraverso la promozione di attività culturali, convegni, dibattiti e seminari, nei quali si farà luce sullo stato della sanità nel nostro paese in generale e in Lombardia, in particolare”.

“La sanità – evidenzia Luigi Pagliuca, consigliere dell’associazione – riveste ovviamente un ruolo fondamentale nel nostro paese e un grande contributo può arrivare proprio dai professionisti, anche se appartenenti a settori diversi. Fondamentale, dunque, accrescere le competenze in risposta ai tanti cambiamenti del comparto”.

I componenti del Consiglio direttivo sono anche Antonio Giovanni Mobilia (vicepresidente), Giovanni Bertoni (segretario) e i consiglieri Filippo Bergamino e Laura Pigoli.

Grande successo per la 13 edizione de la Befana dei prematuri, evento organizzato dall’Associazione Soccorso Rosa-Azzurro Onlus, per i neonati prematuri e gli ex-prematuri, ricoverati presso l’Unità Operativa Complessa di Neonatologia, diretta da Francesco Raimondi, dell’Azienda Ospedaliera Universitaria Federico II. I festeggiamenti quest’anno arrivano dopo un anno di lavoro con 300 ricoveri in terapia intensiva neonatale.

by -
183

Il torrone e qualche fetta di panettone sono ancora nella credenza della cucina nostrana, ma è già ora di pensare a rimettersi in forma dopo gli eccessi alimentari delle feste. Dopo giorni e giorni passati seduti a tavola tra gli struffoli e i roccocò bisogna cominciare a pensare a come correre ai ripari. Si parla di diete di ogni genere, chi ritorna al proprio regime alimentare, chi ricomincia con l’attività fisica e chi già si proietta all’ estate 2018. A Napoli si sa, seguire un regime alimentare corretto e non lasciarsi tentare dalle vetrine piene di delizie dolci e salate non è facile, ma forse è giusto seguire qualche piccolo accorgimento.

by -
202

Una tombolata di solidarietà per i piccoli affetti dalla sindrome di Alexander, una malattia rara neurodegenerativa che conta anche dei casi in Italia. La ricerca sta facendo molto ma le cure sono ancora in fase sperimentale e lo scopo dell’iniziativa, arrivata all’ottava edizione, che si è tenuta nella sede di spazio a sinistra la cui responsabile è Livia Centanni, è di sensibilizzare l’opinione pubblica su questa tematica. Tante le persone che hanno aderito alla manifestazione organizzata dall’associazione più unici che rari onlus la cui responsabile è Chiara di maio. Tra i presenti anche ciro Fiola, Giuseppe scotto Di Luzio, il consigliere di area metropolitana Giovanni Varchetta, il professor Giuseppe Russo neurochirurgo dell’ospedale Cardelli, e il professor Pasqualino De Marinis primario del reparto di neurochirurgia dell’ospedale di Caserta che ascoltiamo.

ULTIME NOTIZIE

43
Sarebbero 2400 spalmati su tre turni di lavoro i parcheggiatori abusivi disseminati in tutta la città di Napoli: 700 di mattina, 700 di pomeriggio...