Timber by EMSIEN-3 LTD
Seguici su Facebook sulla pagina https://www.facebook.com/SIcoMunicazione
SALUTE

by -
33

Campania Calabria e Sicilia sono rispettivamente ai primi tre posti per quanto riguarda il tasso standardizzato di mortalita’ e risultano anche le regioni in cui si effettuano meno investimenti per la salute. Una triste fotografia presentata durante un congresso nazionale dei medici tenutosi a Firenze. Un abisso che non puo’ lasciare indifferenti se si guarda ai numeri: in Campania il tasso standardizzato di mortalita’ e’ del 91.04 contro, per esempio, il 71,62 di Trento. In pratica meno si spende per la salute, piu’ aumenta la mortalita’. Per la Sanita’ lo Stato nel 2016 ha speso 115 miliardi, in crescita dell’ 1,1% rispetto all’ anno precedente. La Campania, inoltre, ha il minor tasso di personale sanitario per popolazione servita ed il minor numero di posti letto. Un quadro tragico che riguarda anche l’ assistenza. Per cronici, disabili e anziani nelle strutture pubbliche e’ coperto solo il 10-15% del fabbisogno di cure. Per porre rimedio a questa situazione i governi locali durante la conferenza dei governatori hanno chiesto di ricevere finanziamenti corposi. Cosi’ una fetta del Fondo Sanitario Nazionale previsto per il 2017 ha destinato alla Campania 10,25 miliardi sugli oltre 112. La novita’ e’ stata l’ introduzione di un valore alla deprivazione socio-economica. Se, come si spera, la Campania entro il 2018 raggiungesse e consolidasse il punteggio di 160, voto minimo per i livelli di assistenza, sarebbe comunque complicatissimo mantenere l’ obiettivo di una spesa sotto il livello di deficit. E cosi’, senza correttivi ai livelli di finanziamento, le disparita’ di trattamento tra Nord e Sud rischierebbero di restare tali, ancora a lungo.

by -
37

Personaggi del mondo dello spettacolo e della musica sono i testimonial di “Sanapoli”, il progetto di screening gratuito per la diagnosi dell’ aneurisma dell’ aorta addominale, presso l’ Ospedale del Mare di Napoli e quelli di Sant’ Agnello, Gragnano e Boscotrecase. “Il progetto, che durerà dal 2018 al 2021, con la collaborazione dei medici di base dell’Asl Napoli 1 Centro e Asl Napoli 3 Sud, attiverà un protocollo di monitoraggio sui pazienti di entrambi i sessi tra i 60 e i 75 anni che decideranno di sottoporsi allo screening – ha affermato  Francesco Pignatelli, responsabile UOC di Chirurgia Vascolare dell’Ospedale del Mare – Secondo uno studio finalizzato alla previsione della malattia vascolare fino al 2020, Napoli è la città europea con la più alta percentuale di ultra 65enni”. Saranno sottoposti a controlli i soggetti con alti fattori di rischio, fumatori o ex fumatori, familiarità della patologia aneurismatica, malattie dell’arterie coronariche, malattie cerebrovascolari, aterosclerosi, ipercolesterolemia, obesità o ipertensione. L’ iniziativa e’ stata presentata nel corso dei lavori congiunti del V congresso di chirurgia vascolare e del IV congresso nazionale SIMCRI svoltisi a Napoli e Sorrento.

by -
34

Dopo Roma, apre a Napoli PCare. centro specializzato che riunisce in un unico polo medici e professionisti qualificati operanti nelle discipline rivolte alla salute e alla cura del benessere psico-fisico delle donne, ancor più delle neo-mamme e delle donne in gravidanza.  Pregnancy Care www.pcare.it  è il primo servizio di consulenza a 360° per la cura della mamma dai primi mesi della gravidanza al periodo dopo il parto e offre eccellenza medica e informativa grazie alla competenza e alla sinergia di professionisti altamente specializzati. Pregnancy Care vuole garantire alle future mamme un servizio di assistenza personalizzata e specializzata, in modo da sostenere in maniera completa e consapevole la donna, e seguirla nel migliore dei modi passo dopo passo durante i nove mesi e all’arrivo del bambino.

by -
141

In Italia 3 milioni 200mila persone sanno di essere malate di diabete. Un milione di italiani è malato ma non lo sa. Molti altri sono a rischio di sviluppare la patologia. E’ sulla base di questi dati che è nata la campagna di Federfarma, “DiaDay” per lo screening del diabete, sostenuta da So.re.sa, la società regionale per la sanità.  La misurazione della glicemia è possibile effettuarla gratuitamente ancora sino a lunedì 20 in tutte le farmacie della Regione dove sarà poi compilato, con l’aiuto del farmacista, un semplice questionario che indicherà a ciascuna persona il rischio di sviluppare il diabete nei prossimi anni.

by -
127

‘L’Ematologia, l’Oncologia e la Medicina del Dolore tra umanizzazione delle cure e Precision Medicine’ e’ il titolo del wokshop tenutosi presso la sede napoletana della Croce Rossa Italiana ed organizzato da Beniamino Casale, Responsabile IPAS Terapie Molecolari e Immunologiche in Oncologia – A.O. dei Colli e da Carlo Negri, Socio e Amministratore di Napolilab, società di consulenza marketing, con il supporto di NfC e Napolilab. La giornata è stata dedicata a medici, infermieri, pazienti e caregivers con lo scopo di rivalutare una medicina che rimetta “al centro” il paziente in quanto persona da ascoltare perché attraverso le sue storie può dare un grande aiuto ai sanitari che devono curarlo. L ’obiettivo da perseguire è un miglioramento della  comunicazione tra tutte le figure che oltre al medico sono coinvolte nel processo di cura: dagli infermieri, che rivestono un ruolo cardine come punto di collegamento tra il paziente, il medico, il reparto e l’intero sistema di riferimento a tutti gli attori del sistema salute, compresi i “caregivers” che ruotano intorno all’ammalato.

by -
166

Fino al 20 novembre Federfarma e Societa’ Italiana di Diabetologia promuovono la campagna di screening e prevenzione contro il diabete, denominata “Dia Day”: recandosi nelle farmacie aderenti all’ iniziativa, circa 7500, i cittadini potranno effettuare gratuitamente l’autoanalisi della glicemia e sottoporsi a un questionario anonimo: l risultato del test sarà consegnato in tempo reale al cittadino, che potrà così sapere immediatamente quale rischio ha di sviluppare la malattia e, nel caso in cui i valori lo richiedano, sarà invitato a rivolgersi al medico. Secondo le statistiche in Italia sono circa 3 milioni e mezzo i malati di diabete ed un altro milione quelli che sono malati senza saperlo. Sottoporsi al test è importante perché scoprire per tempo il diabete o accertarne la predisposizione permette di individuare tempestivamente, insieme al medico, le terapie e i comportamenti più opportuni da adottare in modo da evitare la progressione della patologia.

by -
199

Nuove prospettive di cura in campania per i pazienti con leucemia linfatica cronica, il tumore del sangue più frequente, e l’Azienda Ospedaliera Federico II di Napoli si conferma in prima linea nel fronteggiare la sfida dei tumori del sangue che, con leucemie e linfomi, sono in ascesa vertiginosa nella terza età. “L’Azienda Ospedaliera Federico II è uno dei più importanti poli ematologici ed oncologici di alta specialità del Mezzogiorno dichiara il Prof. Fabrizio Pane, Direttore del Reparto di Ematologia e Trapianto di Midollo – dell’ Azienda Ospedaliera Federico II, Napoli – Stiamo conducendo  un’intensa attività̀ di ricerca in campo biomedico con un centinaio di protocolli di ricerca clinica sui nuovi farmaci e sulle nuove modalità di cura che stanno aprendo nuove prospettive per i pazienti”. La leucemia linfatica cronica, che in Italia ogni anno registra circa 3.000 nuove diagnosi, è una malattia tumorale cronica che colpisce il midollo osseo e il sangue. Rappresenta il tipo più comune di leucemia negli adulti e generalmente si manifesta nelle persone di età più avanzata. In questi pazienti la prognosi è spesso particolarmente sfavorevole. L’ematologia italiana è fra le prime al mondo nella cura delle leucemie e linfomi con una rete di centri specializzati di eccellenza come l’Azienda Ospedaliera Federico II di Napoli, un esempio unico di integrazione tra Ricerca, Diagnostica Avanzata e Clinica. “Oggi in Italia disponiamo di un nuovo farmaco ‘intelligente’ per la cura di pazienti con leucemia linfatica cronica, il venetoclax, recentemente approvato dall’AIFA – afferma il prof. Pane – Si tratta del primo di una nuova classe di farmaci in grado di attivare la morte programmata delle cellule tumorali, incluse le cellule cancerose nei pazienti affetti da leucemia linfatica cronica.

by -
721

“La depressione in adolescenza”, “Lo stress e il gruppo di lavoro”, “L’approccio sistemico al disagio professionale” e le “Nuove dipendenze” sono stati gli ambiti di ricerca  e di clinica discussi durante il convegno “Le relazioni assenti – Patologie emergenti in una società che cambia”, organizzato dal comitato scientifico composto da Maria Serena Mastrangelo, Maria Rosaria Solla e Antonia Cunti e presieduto dal fondatore dell’Istituto di Psicologia Relazionale in Campania Luigi Baldascini. Un appuntamento annuale che intende esplorare, la fragilità relazionale che caratterizza i contesti familiari, sociali e professionali. Cercando di  indicare ai terapeuti chiavi di lettura e di intervento”.  L’Istituto di Psicoterapia Relazionale, diretto dal professor Luigi Baldascini e fondato nel 1990, si occupa di clinica,  ricerca e  formazione. In tale ambito è inserita la scuola di Specializzazione in Psicoterapia Relazionale, riconosciuta dal M.I.U.R. E sono tanti i progetti in programma.

by -
246

Dal 6 al 12 novembre torna la “Settimana del Benessere”, evento promosso dall’ Ordine degli Psicologi della Campania che da quest’ anno coinvolge anche le scuole della regione oltre ai Comuni. L’ ottava edizione, organizzata in collaborazione con l’ Anci, l’ assessorato regionale all’ Istruzione ed alle Politiche Sociali e l’ Ufficio Scolastico Regionale, e’ ormai appuntamento fisso ed evento culturale riconosciuto soprattutto per le tematiche di interesse comune sulle quali stimolare una riflessione condivisa: quest’ anno al centro del dibattito il valore delle relazioni come momento di incontro e di crescita, le modalita’ della convivenza, con particolare attenzione sulle tematiche relative al dilagante fenomeno del bullismo, anche nella sua declinazione 2.0: negli ultimi anni in Campania due studenti su tre sono vittime di questi comportamenti, ad essere colpite soprattutto le ragazzine delle scuole elementari e medie. Serata inaugurale al Teatro Trianon con “Note di Benessere”, concerto della “Sanitansamble”, orchestra giovanile del quartiere Sanita’. Seguiranno per una settimana circa 400 appuntamenti, dibattiti, conferenze, seminari, workshop, organizzati dall’ Ordine degli Psicologi su tutto il territorio campano e che, come detto, coinvolgeranno anche le scuole, circa 380, che hanno aderito al progetto “Scuole amiche del benessere”.

by -
369

Presentato presso la sede dell’VIII Municipalità a Piscinola il progetto “Pensa alla tua salute” ideato da Daniele Grumiro, nutrizionista oncologico. Nel corso dell’ incontro di presentazione sono stati diffusi dati incoraggianti circa la percentuale di sopravvivenza, a 5 anni dalla diagnosi, ad alcune forme di tumore piu’ diffuse in Campania. I dati sono stati ricavati dal rapporto AIRTUM, che tiene in considerazione i casi medici nel periodo dal 2005 al 2009 e parlano chiaro:  l’89% sopravvive al cancro alla prostata; l’84% a quello alla mammella, elevata la percentuale per il melanoma: l’80%. Dopo il congresso, nel quale sono state discusse tematiche inerenti le patologie legate all’ambiente e allo stile di vita, il progetto prevede i “Venerdì della prevenzione” in cui verranno eseguite visite specialistiche gratuite per i cittadini che si saranno prenotati nel corso del congresso. Presenti all’ incontro, anche il Presidente della Municipalità Apostolos Paipais e l’assessore all’Ambiente Giovanni Pagano.

ULTIME NOTIZIE

24
Secondo il rapporto "Pendolaria" di Legambiente la Circumvesuviana risulta essere al secondo posto tra le linee di trasporto su rotaia peggiori dì Italia, seconda...