Timber by EMSIEN-3 LTD
Seguici su Facebook sulla pagina https://www.facebook.com/SIcoMunicazione
Featured
Featured posts

Quattro parrucchieri napoletani, uniti da passione, senso dell’arte, energia e positività nel lavoro sono partiti per la realizzazione di un progetto molto ambizioso: creare a Napoli la prima accademia e agenzia di formazione professionale per parrucchieri, sotto la guida degli affermati professionisti Daniele e Ciro Pirrella, Gaetano Foria e Fedele Montella. Più che un’agenzia di formazione per parrucchieri è una filosofia che, ancora oggi, si sviluppa attraverso i propri leader che guidano questo progetto di vita con lavoro di squadra e soprattutto determinazione. Come spiegano due dei fondatori Ciro Pirrella e Fedele Montella. Un progetto quello inaugurato al decimo piano dell’isola G7 del centro direzionale, punta sui giovani e mira espandersi in tutta Italia e, perché no, anche nel resto del mondo. Come sottolinea Gaetano Foria.

 

by -
1446

Una citta’ spaventata ed in angoscia, il bilancio di una guerra, la caccia senza quartiere agli spietati killer. In esclusiva la testimonianza di due colleghi giornalisti Francesco Russo e Francesco Ricca, che si trovavano nella capitale francese nel momento degli attacchi.

by -
499

Una ecatombe. Gli attacchi terroristici di venerdi 13 a Parigi rappresentano uno dei piu’ gravi messi in atto da criminali estremisti. Il bilancio parla di 132 morti e piu’ di 200 feriti, di cui 80 in condizioni molto gravi. Anche nella giornata di domenica tensione e paura per esplosioni, poi rivelatisi petardi, udite in Place de La Republique e la Bastiglia. Sei attacchi quasi in contemporanea nella notte di venerdi: spari e spettatori in ostaggio al Bataclan, dove era in corso un concerto rock, e in altri bar e ristoranti nei quartieri della movida parigina, kamikaze con cinture esplosive che si sono fatti saltare in aria nei pressi dello Stade de France, dove era in corso l’ amichevole Francia-Germania, con il presidente Hollande in tribuna ed immediatamente evacuato per ragioni di sicurezza  al Ministero degli Interni. “Napoli e’ vicino alle vittime senza colpe di un mondo ingiusto, quello che e’ successo a Parigi rappresenta una fase nuova ed ulteriore di un conflitto mondiale.”, ha detto il sindaco Luigi De Magistris, commentando i tragici fatti parigini.

by -
500

C’e’ anche il Governatore della Campania, Vincenzo De Luca nel registro degli indagati nell’ ambito dell’ inchiesta aperta dalla Procura della Repubblica di Roma. Con lui, un magistrato della I Sezione Civile del Tribunale di Napoli, Anna Scognamiglio ed il capo della Segreteria del governatore, il fedelissimo Carmelo Mastursi, dimessosi dall’ incarico lo scorso lunedi’. L’ accusa e’ concussione per induzione e rivelazione di segreto d’ ufficio. Sotto la lente delle indagini i rapporti tra il marito del magistrato, Guglielmo Manna, ora presidente del Comitato unico di garanzia dell’ospedale pediatrico Santobono e Mastursi.  Manna avrebbe chiesto l’ affidamento di importanti incarichi nel settore sanita’ in cambio della sentenza, di cui la dottoressa Scognamiglio fu relatrice, con cui De Luca venne reintegrato nella carica di Presidente della Regione, annullando di fatto gli effetti sospensivi della legge Severino. Tra gli indagati ci sono anche due infermieri del Santobono che avrebbero facilitati gli incontri tra Mastursi e Manna. Intanto nella breve conferenza stampa della mattinata il Governatore ribadisce la sua totale estraneita’ alla vicenda e l’ appoggio all’ attivita’ della Magistratura ma si dice contro ogni forma di massacro mediatico, “Combatteremo chi offende la nostra dignita’, io e l’ istituzione che rappresento parte lesa di questa vicenda”

by -
635

La grande tradizione del teatro comico napoletano torna in scena con “E’ Tutta Una Farsa ovvero Petito’s Play”. Lo spettacolo, scritto da Gianfranco Gallo, andra’ in scena al Teatro Cilea dal 12 al 22 novembre. Un lavoro innovativo e sperimentale messo in scena dalla famiglia Gallo che gia’ da qualche tempo si riunisce sul palcoscenico: la commedia, infatti, vede la partecipazione dell’ autore stesso, del fratello Massimiliano, figli del grande interprete della canzone napoletana, Nunzio, e della figlia di Gianfranco, la giovane Bianca Gallo, cresciuta “a pane e teatro”. Sara’ l’ occasione per ammirare un Teatro Comico ma non volgare, in cui saranno protagoniste non solo le maschere della tradizione comica napoletana, da Toto’ a Massimo Troisi, miscelati con figure comiche internazionali, come il “rivoluzionario” Groucho Marx

by -
586

Secondo uno studio di una universita’ americana, i colpi di testa che i calciatori effettuano nel corso di una partita, sono piu’ dannosi di quanto potremmo immaginare per il cervello umano. L’ impatto di un pallone da calcio sul cranio del centravanti di sfondamento o del roccioso stopper, nei casi piu’ estremi (immaginate il malcapitato difensore in barriera che immola il capoccione per respingere un bolide diretto nello specchio della porta ) puo’ raggiungere una forza equivalente, in termini di danni sul cervello umano,  all’ effetto di un placcaggio del pilone degli All Black o di un montante del campione dei super-massimi sul ring di Las Vegas. La ricerca ha sottolineato come il mondo del calcio sottovaluti questo tipo di danni e la necessita’ di prendere adeguate precauzioni. L’ impatto della sfera sulla testa danneggia i vasi sanguigni e imprime al cervello una rotazione angolare che richiederebbe tempo e riposo per riprendersi, a fronte della frequenza con cui i giocatori eseguono il gesto atletico sotto osservazione e dei ritmi incalzanti di allenamento e partite a cui sono sottoposti. Ora, il tema e’ indiscutibilmente serio, si parla della salute degli sportivi…pero’ a qualche buontempone potrebbe anche venire facile spiegarsi certi comportamenti stravaganti di stars pallonare fuori dal terreno di gioco…o no? Si scherza ovviamente, ma il problema non è da sottovalutare.

by -
658

Presentata al Museo Archeologico Nazionale di Napoli la mostra “I Beni culturali Invisibili”. Grazie alla partnership con la Fondazione Telecom che ha finanziato il progetto ed in collaborazione con il Ministero dei Beni Culturali, circa 90 reperti scultorei di epoca romana, provenienti dalle zone flegree e vesuviane, tenute stipate in deposito e non esposte per mancanza di spazi e fondi, torneranno alla luce, pronte per essere ammirate da visitatori e turisti. All’ interno di uno dei giardini museali, i reperti saranno ospitati in una teca in plexiglas. Statue a figura intera, busti, bassorilievi ed altari saranno, dunque, visibili solo dall’esterno della struttura ed attraverso schermi che mostreranno le relative didascalie. Un’altra postazione video nell’atrio del museo consentira’ di ammirare le opere dall’interno con la possibilita’ di zoomare sui particolari del singolo reperto.

by -
576

I preparativi sono quasi al termine, l’emozione comincia a salire. Di solito entusiasmo fa rima con gioventù, ma vedere gli occhi sognanti di uomini che ne hanno viste tante dimostra proprio il contrario. “Maglificio 100Quindici Passi”: la villa che fu dei Graziano è ormai un’impresa tessile a tutti gli effetti. Dietro i quintali di pittura utilizzati per imbiancare e colorare muri e ringhiere, dietro i telai, dietro le macchine da cucire, dietro i chilometri di filo, c’è il sudore della fronte di tante persone: dagli instancabili ragazzi di Libera ai soci della cooperativa OasiProject, passando per quelli che ragazzi non lo sono più da tempo, ma solo per una questione anagrafica. Bruno, pantaloni sporcati da giornate intere passata a ritinteggiare l’ex villa del boss, mani grandi, rughe profonde e sigaretta accesa: emigrante di ritorno, ha visto rifiorire una parte importante del suo paese, Quindici, ed ora lavorerà per realizzare prodotti di maglieria destinati, principalmente, a vestire le Forze dell’Ordine, sperando di veder crescere le commesse su tutto il mercato tessile. «Sono stato diciotto anni lontano dalla mia terra. Ero a Como a fare l’operaio in un maglificio» ci spiega con il suo intercalare che risente della condizione di ex emigrante. «Ho dato tutto me stesso per vedere questo progetto passare dalla carta alla realtà. Conosco benissimo le dinamiche di questo lavoro ma non mi limito solo a mettere a disposizione le competenze che ho acquisito negli anni passati in fabbrica»
Guarda il Video

by -
539

Sottotitolo IDV su Candidato Sindaco Comune di Napoli

SITO-IDV-SU-CANDIDATO-SINDACO-COMUNE-NAPOLI.mp4_snapshot_00.01_[2015.10.07_21.39.04]

IDV su Candidato Sindaco Comune di Napoli

Sosterranno il sindaco De Magistris fino alla scadenza del mandato per poi decidere insieme al Pd e al centrosinistra chi sarà il futuro candidato per palazzo San Giacomo. E’ la posizione assunta dall’Italia dei valori partenopea che ha ufficializzato il suo posizionamento in vista delle amministrative della primavera 2016. Presenti il senatore Nello Di Nardo e Franco Moxedano, presidente del gruppo consiliare Idv in Regione. “Ci ritroviamo tutti nel documento politico del segretario nazionale Ignazio Messina, dal quale si evince che l’Italia dei Valori è inserita in un quadro strategico di alleanza con il centrosinistra nazionale e quindi con il Pd”. Così il portavoce parlamentare, Nello Formisano che chiarisce la differenza tra sostegno politico e sostegno amministrativo.

by -
558

Il Miracolo di San Gennaro si è ripetuto

Un po’ d’attesa in più rispetto al solito poi, alle 11.22, il Cardinale Crescenzio Sepe ha annunciato il miracolo. Il sangue si è sciolto. Nel corso dell’omelia durante la messa, nel giorno dedicato al Santo Patrono di Napoli, il cardinale ha detto: “Basta sangue per le nostre strade”

ULTIME NOTIZIE

120
Il festival, realizzato grazie al supporto della regione Campania in collaborazione con il MiBACT, il Parco Archeologico dei Campi Flegrei, la Fondazione Campania dei...