Timber by EMSIEN-3 LTD
Seguici su Facebook sulla pagina https://www.facebook.com/SIcoMunicazione
Economia

I carabinieri del nucleo investigativo di polizia ambientale, agroalimentare e forestale di Napoli insieme a colleghi del nucleo tutela lavoro, hanno effettuato controlli per contrastare reati ambientali e lavoro nero a Casavatore, dove hanno sottoposto a sequestro immobili e attrezzature di una società in via Leonardo da Vinci operante nel trattamento di tintoria/lavanderia e finissaggio di capi di abbigliamento.

Una Green Map of Naples per condurre per mano cittadini e visitatori stranieri alla scoperta del verde urbano dell’Area Metropolitana di Napoli. Questo è il dono che l’Associazione Premio GreenCare vara, in distribuzione gratuita, per il Maggio dei Monumenti 2018. Ben 20mila copie, in italiano ed inglese, per presentare 37 tra ville storiche e giardini di quartiere, riserve naturali, orti botanici e chiostri, parchi urbani. E’ la prima volta che una città si dota di una carta tascabile per promuovere percorsi green per un turismo all’insegna della sostenibilità.

by -
58

Il professionista casertano è anche consigliere nazionale dei commercialisti italiani

CASERTA – Raffaele Marcello è stato riconfermato nel Consiglio dei Garanti dell’OIV (Organismo Italiano di Valutazione).

Marcello, classe 1966, noto professionista casertano, docente universitario, membro del Consiglio Nazionale dei Dottori Commercialisti, già componente del board dell’OIC,  vanta una pluriennale esperienza di consulenza prestata favore di primarie società e di enti pubblici e privati.

Costituito nel novembre 2011, l’Organismo Italiano di Valutazione persegue 3 principali obiettivi: predisporre e mantenere aggiornati i Principi Italiani di Valutazione di aziende, di strumenti finanziari e di attività reali; partecipare al dibattito internazionale degli esperti di valutazione dando voce alle migliori professionalità del nostro Paese; divenire un riferimento per il legislatore nazionale.

La nomina di Marcello rafforza la presenza di professionisti di Terra di Lavoro in organismi di rilievo nazionale.

“Sono molto soddisfatto – dichiara Marcello –  il team di esperti di eccellenza presenti in OIV favorirà certamente la crescita delle mie competenze in tema di valutazioni aziendali”.

by -
62

Lo ha detto Edmondo Duraccio, presidente dei consulenti del lavoro di Napoli presentando la V Edizione del Forum “lavoro, occupazione, imprese & libere professioni” che si terrà il 19 aprile al Centro congressi della Stazione Marittima

NAPOLI – “E’ necessario definire una nuova ed efficace programmazione delle politiche attive per il lavoro, attraverso uno strumento nuovo, con risorse finanziarie che hanno unicamente la finalità di condurre il disoccupato/inoccupato all’individuazione di un posto di lavoro ma anche evidenziando il ruolo dei Centri per l’Impiego, dei Consulenti del Lavoro, delle politiche regionali e nazionali.

Crediamo fermamente che la crescita occupazionale sia lontana e non si raggiunge per decreto, con esoneri contributivi, ma anche con altri ‘additivi’ quali l’incremento di consumi, esportazioni, investimenti pubblici, infrastrutture, riduzione di pressione fiscale e costo del lavoro su famiglie e imprese. E la ‘battaglia’ si deve svolgere in Europa, non possono imbavagliarci con il teorema del ‘quel che raccogli, lo investi’ è indispensabile aprire un tavolo di trattative con la Commissione Ue su questo delicato tema”.

Lo ha detto Edmondo Duraccio, presidente dall’Ordine dei Consulenti del Lavoro di Napoli, presentando la V edizione del Forum “Lavoro, Occupazione, Imprese & Libere Professioni” che si terrà il prossimo 19 aprile alle ore 15,00, nella sala conferenze del Centro Congressi della Stazione Marittima di Napoli, organizzato in collaborazione con l’Unione Provinciale di Napoli dell’Associazione Nazionale Consulenti del Lavoro presieduta da Pasquale Assisi.

Nel corso del workshop verrà certificato lo stato di salute in cui si trova il “mondo del lavoro”indicando, se occorre, la ricetta per la ‘guarigione’.
“Nel corso dei lavori verrà analizzata la certezza del diritto – ha sottolineato Assisi – ma anche il costo del lavoro in relazione alla scelta del contratto collettivo da applicare in quanto v’è incertezza circa i criteri per l’identificazione della maggiore rappresentatività degli stipulanti”.

I relatori delle due tavole rotonde e di un’intervista, coordinate dal giornalista Ignazio Marino, saranno Sonia Palmeri (assessore regionale al Lavoro), Maurizio del Conte (Agenzia nazionale politiche attive), Mario Moioli (Fonarcom) e Francesco Duraccio (Fondazione Lavoro Consulenti del Lavoro), Paolo Pennesi (Ispettorato nazionale del lavoro), Giovanni Sgambati (Segretario Regionale UIL ), Andrea Cafà (C.I.F.A. – Confederazione Italiana Federazioni Autonome) e Francesco Capaccio (segretario Ordine Consulenti del Lavoro di Napoli).
Protagonista dell’intervista, invece, sarà Alessandro Visparelli, presidente del consiglio d’amministrazione dell’Enpacl (l’Ente di Previdenza deli Consulenti del Lavoro) che illustrerà il welfare previdenziale che l’ente sta mettendo a disposizione degli iscritti che costituiscono il vero patrimonio per la sostenibilità del sistema previdenziale dei consulenti del lavoro.

by -
248

Innovation Village, la fiera annuale dedicata all’innovazione e alle nuove tecnologie, organizzata da Knowledge for Business con il supporto di Regione Campania, torna alla Mostra d’Oltremare (padiglione 5, ingresso libero) dal 5 al 7 aprile 2018. L’obiettivo di Innovation Village 2018 è, sulla scia dei risultati dello scorso anno, consolidarsi come network degli innovatori, in grado di proporre l’eccellenza delle nuove tecnologie, della ricerca e delle opportunità per imprese, startup e professionisti.

 

by -
107

Il direttore di Apl Lavoro, Maurizio Turrà illustra gli sviluppi dell’iniziativa

CASERTA – Domani alle ore 10.00 presso la sede di Confindustria Caserta si terrà un interessante workshop su “Nuova Garanzia Giovani e incentivi collegati”.

Il workshop, organizzato da Confindustria e dall’Agenzia per il Lavoro APL Lavoro, e che vede presenti le più rappresentative aziende del territorio, mira ad offrire una panoramica sugli strumenti di politica attiva promossi dalla Legge di Stabilità 2018 e su incentivi ed agevolazioni ad essa collegati.

Il convegno si prospetta di particolare interesse non solo per i temi trattati ma anche per lo spessore dei relatori invitati. In particolare Maurizio Turrà, direttore di APL porterà la sua testimonianza sull’esperienza di Garanzia Giovani mettendone in evidenza punti di forza ed aree di miglioramento, alla luce della nuova ripartenza del programma.

La Giunta Regionale della Campania ha infatti recentemente approvato la delibera che prende atto del rifinanziamento del Programma di Garanzia Giovani che assegna alla Regione Campania circa 222 milioni di euro per il biennio 2018/2020 per l’attuazione delle Misure della Nuova Fase.
Si tratta di una notevole opportunità per le aziende e per i giovani del territorio che possono concretamente inserirsi in contesti lavorativi.

Dopo il successo registrato in soli 2 anni nella precedente edizione, con oltre 33mila tirocini, 13mila giovani formati, 21mila assunzioni, con la nascita di 325 piccole aziende Maurizio Turrà illustra gli sviluppi dell’iniziativa: “APL Lavoro è stata tra le prima agenzie ad operare nell’ambito del programma riportando ottimi risultati, in termini di efficienza degli interventi proposti e soprattutto di efficacia delle iniziative occupazionali.

Ai giovani profilati e presi in carico sono state presentate concrete opportunità di inserimento nel mondo del lavoro – aggiunge Turrà – tramite la partecipazione a corsi di formazione, esperienze di tirocinio, assistenza nella creazione di attività imprenditoriali. Allo stesso tempo abbiamo fornito assistenza e consulenza alle aziende che opportunamente formate hanno potuto beneficiare di incentivi ed agevolazioni.

Siamo molto soddisfatti dei risultati raggiunti e delle sinergie createsi con gli altri operatori e con gli attori istituzionali.

Volendo invece fare una previsione degli sviluppi futuri sono convinto che la nuova programmazione di Garanzia Giovani proporrà un insieme di misure innovative volte alla valorizzazione delle capacità dei giovani nonché all’inserimento occupazionale e allo sviluppo dello spirito imprenditoriale permettendo a ciascun giovane di esprimere al meglio le proprie potenzialità, trovando nella nostra regione le migliori opportunità di lavoro.

Nel mio intervento – conclude Turrà – dedicherò ampio spazio anche all’Incentivo occupazione Neet 2018 che offre agevolazioni ed incentivi per i datori di lavoro che assumono giovani a tempo indeterminato”.

by -
118

Domani alle ore 9,00 il forum sul piano ospedaliero e la presentazione del master con l’Università Suor Orsola Benincasa

NAPOLI – “La governance del sistema sanitario campano rappresenta la vera sfida per il futuro, soprattutto in un’ottica di programmazione: da troppo tempo i sistemi sanitari, specie quelli delle regioni meridionali, sono manifestamente carenti proprio su questo fronte.

In quest’ottica i dottori commercialisti intendono fornire il loro contributo per colmare le lacune del sistema”.

Lo ha detto Vincenzo Moretta, presidente dell’Ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili di Napoli, presentando il forum “Il nuovo piano ospedaliero della Regione Campania” che si terrà domani, venerdì 16 marzo alle ore 9.00 presso la sede dell’Odcec partenopeo in Piazza dei Martiri 30.
In occasione dell’incontro si terrà la presentazione del Master di II livello “Management delle aziende sanitarie”, organizzato con l’Università Suor Orsola Benincasa.

“Il nuovo piano ospedaliero della Regione Campania intende voltare pagina, superando la logica della stabilità e puntando al riequilibrio dell’offerta di salute – ha sottolineato Achille Coppola, segretario nazionale dei commercialisti – I tagli imposti dal lungo percorso del piano di rientro dal deficit (durato quasi un decennio) hanno obbligato ad una riflessione strategica che recuperasse la centralità dei livelli essenziali di assistenza”.

Per Carmen Padula, consigliere delegato alla Sanità dell’Odcec Napoli, “Il recupero di plessi ospedalieri destinati alla chiusura, l’apertura di numerosi e diffusi pronto soccorso, la richiesta di attivazione in deroga di punti nascita, la migliore e maggiore dotazione di posti letto (anche considerando quelli di lunga degenza), richiederanno nuove e rilevanti risorse umane e finanziarie, che pure sono ipotizzate nel piano.

Secondo Marco Catalano, viceprocuratore generale della Corte dei Conti della Campania, “è necessario controllare il personale e le varie indennità: per questo motivo è fondamentale la costituzione di gruppi di lavoro che comprendano giuristi, economisti ed esperti tecnici”.

Interverranno Lucio D’Alessandro, rettore del Suor Orsola Benincasa; Ettore Cinque, presidente Soresa; Antonio Postiglione, direttore generale della Direzione per la Tutela della Salute e il Coordinamento del Sistema Sanitario della Regione Campania; Mario Forlenza, direttore generale Asl Napoli 1; Sergio Crispino, presidente AIOP Campania; Vincenzo Schiavone, presidente sez. Sanità Unione Industriali di Napoli.

Il Master sul Management delle Aziende Sanitarie sarà presentato dalla professoressa del Suor Orsola Benincasa Natascia Villani e da Fabio Rossi e Fabio Cecere, rispettivamente presidente e vicepresidente Commissione Sanità Odcec.

by -
232

Incontro promosso all’Università Telematica Pegaso sulla responsabilità degli amministratori delle società

NAPOLI – “Il ruolo dei commercialisti è strategico nella consulenza globale a favore delle piccole e medie imprese anche per lo sviluppo economico- finanziario allo scopo di adottare modelli di business plan in linea con le esigenze del mercato”.

Lo ha detto Vincenzo Moretta, presidente dell’Ordine dei dottori commercialisti di Napoli, aprendo il convegno “La responsabilità degli amministratori delle società: un bilancio tra una riforma e l’altra”, in programma presso l’Università telematica Pegaso.

“Poi, con l’introduzione della nuova legge fallimentare è necessario porre particolare attenzione alla gestione delle crisi d’impresa – ha aggiunto Moretta – adottando tutti i nuovi strumenti di alert disponibili”.
Maria Rosaria Cultrera, presidente della prima Sezione Civile della Corte d’Appello di Napoli, ha affermato che il tema delle responsabilità è piuttosto scottante, bisogna fare i conti con l’ingresso nel mondo imprenditoriale delle società pubbliche. Il governo ha disciplinato il regolamento con linee guida molto chiare”.

“Sempre più spesso i professionisti ricoprono ruoli come amministratori delle società – ha sottolineato Enrico Quaranta, magistrato del Tribunale delle Imprese di Napoli – e hanno bisogno di essere al passo con i tempi. Credo che il loro sia un ruolo molto importante che ha bisogno di un confronto continuo con gli altri settori anche alla luce della nuova norma”.

Per Francesco Fimmanò, Ordinario di Diritto Commerciale presso l’Università degli studi del Molise, “siamo in un momento storico, di passaggio tra una riforma vecchia 15 anni ed una incombente. Cambia l’approccio sotto molti punti di vista e tutti dovranno adeguarsi per stare al passo con i tempi”.

“L’Università entra nel quadro di riforma dell’Industria 4.0 – ha evidenziato Danilo Iervolino, presidente di Pegaso -. Tutto il mondo industriale sta cambiando e dunque cambiano anche le figure manageriali. I lavoratori devono convertire le proprie competenze e l’impianto normativo va totalmente riscritto: bisogna puntare sulla formazione e dare maggiore responsabilità ai professionisti”.

All’incontro hanno partecipato anche Eduardo Savarese, magistrato del tribunale di Nola; Livia De Gennaro, Gip presso il tribunale di Napoli; Dario Raffone, presidente del tribunale delle Imprese di Napoli; Giuseppe Fauceglia, ordinario di diritto commerciale dell’Università degli Studi di Salerno; Roberto Dante Cogliandro, direttore della Gazzetta Forense; Maurizio Bianco, presidente dell’ordine degli avvocati di Napoli.
Nel corso del forum è stato presentato il volume di Giuseppe Fauceglia”Codice commentato dell’Impresa e delle Società”.

by -
146

L’incontro è promosso dal Cnr-Iriss e si terrà domani mattina alle 9.45

NAPOLI – La protezione e la fruizione innovativa dei beni culturali e gli strumenti di cooperazione europea, la conoscenza e l’uso dell’eredità culturale, il diritto di partecipare alla vita culturale: sono alcuni dei temi che saranno analizzati nel workshop su “Cultura, Innovazione e Servizi: Esperienze a Confronto” che si terrà nell’Istituto di Ricerca su Innovazione e Servizi per lo Sviluppo del Consiglio Nazionale delle Ricerche (Cnr-Iriss) domani, mercoledì 28 febbraio, a partire dalle 9.45.

Ne discuteranno con Alfonso Morvillo, direttore del Cnr-Iriss, Luisella Pavan-Woolfe, direttore dell’Ufficio di Venezia del Consiglio d’Europa, e Serena Angioli, assessore ai Fondi Europei, Politiche Giovanili, Cooperazione Europea e Bacino Euro-Mediterraneo della Regione Campania. Modererà l’incontro Giovanni Carlo Bruno.

Le conclusioni saranno affidate a Pasquale Persico, professore ordinario di Economia Politica e associato al Cnr-Iriss.

by -
139

Mercoledì 28 febbraio alle ore 15 si terrà ad Afragola un focus presso la Pontificia Basilica Minore di S. Antonio da Padova

AFRAGOLA – “Non si può perseguire selvaggiamente uno sviluppo economico prescindendo da una virtuosa etica che sia incentrata sul bene collettivo.

La stessa, sommata alle competenze oltre che alla congenita capacità dei commercialisti di accompagnare il cambiamento, farà della nostra categoria il principale traino del Paese”.

Lo ha detto Angelo Capone, consigliere delegato dell’Ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili di Napoli Nord, presieduto da Antonio Tuccillo, che ha presentato il focus “Lo sviluppo economico tra Etica e Deontologia, il ruolo solidale delle professioni” che si terrà mercoledì 28 febbraio alle ore 15 presso la Pontificia Basilica Minore di Sant’Antonio da Padova ad Afragola (viale S. Antonio, 50)

“Secondo un filone diffuso nell’immaginario collettivo, i commercialisti si caratterizzano quasi esclusivamente nell’aiutare gli evasori a non pagare le tasse. Al contrario – ha aggiunto Capone – , rappresentiamo la categoria professionale che più di ogni altra svolge una funzione strategica, quasi pedagogica, sul piano sociale, ‘educando’ nella nostra quotidianità al pagamento delle tasse, concorrendo così al contrasto dei fenomeni legati all’evasione fiscale”.

Interverranno all’incontro Luigi Campoli (Parroco della Basilica di Sant’Antonio); Domenico Tuccillo (sindaco di Afragola); Gianfranco Mallardo (presidente dell’Ordine degli avvocati di Napoli Nord); Lucio Romano (docente di Bioetica dell’Università di Napoli Federico II); Domenico Airoma (Procuratore aggiunto presso il Tribunale di Napoli Nord); Lucio Lemmo, vescovo ausiliare della Curia di Napoli.

ULTIME NOTIZIE

43
Sarebbero 2400 spalmati su tre turni di lavoro i parcheggiatori abusivi disseminati in tutta la città di Napoli: 700 di mattina, 700 di pomeriggio...