Timber by EMSIEN-3 LTD
Cultura

by -
47

Al prossimo congresso degli Italiani nel mondo che si terrà a Matera dal 5 al 7 ottobre prossimi per sottolineare le tipicità e le tradizioni delle regioni italiane, la Campania ad avere un ruolo di primo piano. Non è un caso, infatti, che proprio in questa regione siano state aperte contemporaneamente due sedi: a Napoli in via G. Porzio, Isola G1 del Centro Direzionale, scala, interno 65, e a Salerno in Via Santa Marina, 48.

Napoli città d’accoglienza. È forte e chiaro il messaggio lanciato da Palazzo San Giacomo attraverso l’evento “Terra, aprite i porti”. Per tutta la giornata di ieri, infatti, ci sono stati incontri, dibattiti, convegni, assemblee pubbliche. Tutti con il fine di discutere della complessa tematica dell’immigrazione. Dell’accoglienza, della convivenza affrontando i problemi e cercando soluzioni con chi lavora ogni giorno nel campo. C’erano infatti le associazioni di Medici senza Frontiere, Amnesty International, Emercency e Arci oltre alle figure istituzionali, movimenti, terzo settore e ad altri personaggi di spicco nel mondo sindacale come Maurizio Landini.

“L’amore non violento nell’antica Roma” è il titolo della mostra che sarà allestita il prossimo novembre allo Stadio Domiziano di Roma che esporrà anche opere del Museo Archeologico Nazionale di Napoli e 12 riproduzioni con immagini 3d di celebri capolavori dello stesso museo MANN, come il Toro Farnese e la Venere in Bikini, a cura di Vittorio Sgarbi. “Il Museo Archeologico Nazionale di Napoli promuove le iniziative meritorie che, con l’apporto insostituibile dell’arte e dell’archeologia, riescono a diffondere messaggi sociali di grande importanza. Soltanto grazie alla cultura, si possono arginare fenomeni preoccupanti come quelli della violenza sulle donne” ha detto il direttore del MANN, Paolo Giulierini.

Grande successo per il Premio Nazionale “Italia a colori”, la manifestazione promossa da Mattina 9, il morning show di Canale 9 – 7 Gold. “Il nostro paese esprime tante eccellenze e il premio nazionale “Italia a Colori” intende offrire un riconoscimento a chi si è saputo distinguere nei più svariati ambiti di competenza: dall’imprenditoria allo spettacolo, dallo sport al sociale”, ha affermato Gennaro Coppola, direttore di Mattina 9 e direttore artistico dell’evento. Tra i premiati il ministro Sergio Costa, Amaurys Perez, Paolo Giulierini, gli Arteteca, Patrizio Podini, Danilo Iervolino, Raffaele Carlino

 

by -
68

Grande successo per l’ultimo libro di Vittorio del Tufo, redattore capo del Mattino e autore della pagina settimanale L’Uovo di Virgilio. Alla presentazione del volume hanno presenziato anche l’ex direttore de Il Mattino Alessandro Barbano, il professore Gennaro Carillo e lo scrittore Francesco Durante. Le letture sono state curate dall’attrice, speaker e doppiatrice Fabiana Sera

by -
108

Al Circolo Nautico Posillipo è stata presentata la I edizione del Premio di Giornalismo “Posillipo, cultura del mare”. Il premio gode del Patrocinio della Regione Campania, del Comune di Napoli e dell’Ordine Nazionale dei Giornalisti. La conferenza, moderata dalla giornalista Nunzia Marciano, è stata l’occasione per presentare alla stampa i vincitori dei premi, realizzati dall’artista napoletano Lello Esposito, e dei riconoscimenti, che saranno consegnati nel corso di una serata di gala al Circolo Posillipo il 6 Luglio 2018 alle ore 20.00. Il Premio di giornalismo “Posillipo, Cultura del mare”, organizzato e promosso dal Posillipo, in occasione dei 93 anni di fondazione del sodalizio di Napoli, nasce per sensibilizzare sul valore inestimabile della risorsa mare sia per Napoli e la Campania, che per il Tirreno meridionale e sul suo ruolo di intermediazione tra i popoli, sinonimo di accoglienza, apertura e soprattutto dialogo. Il mare, la sua bellezza e la capacità di saperlo raccontare. Vincenzo Semeraro, Presidente del CN Posillipo. E’ stato questo il cuore della prima edizione del Premio, che ha visto concorrere giornalisti professionisti e pubblicisti iscritti all’Ordine Nazionale o praticanti e/o iscritti a Scuole di giornalismo, che abbiano affrontato le tematiche del mare sotto i più vari aspetti. La Giuria del Premio è composta da Silvana Lautieri, presidente, Mirella Armiero, Ermanno Corsi, Ernesto Mazzetti, Massimo Milone, Armida Parisi e Carlo Verna. Il Comitato organizzatore è composto da Vincenzo Semeraro, Filippo Parisio, Filippo Smaldone, Enrico Deuringer, Massimo Falco, Massimo Lo Iacono e Nunzia Marciano. Ad essere premiati, i giornalisti Vittorio Del Tufo de Il Mattino e Maria Luisa Cocozza, del TG5; premi speciali della giuria per Emilio Vitaliano, giornalista e Maria Sirago, docente e scrittrice. Nel corso della serata, saranno conferiti anche attestati di merito ad alcuni dei partecipanti al Premio; saranno poi consegnati premi speciali del Comitato Organizzatore Filippo Smaldone, Consigliere del CN Posillipo

by -
110

Al Napoli Teatro Festival Italia La vita dipinta. Una partitura monologante che prende vita e risuona con il corpo e la voce di Tonino Taiuti sulle note di una biografia rocambolesca, fantastica e surreale. Biografia di un artista immaginario che canta le sue imprese pittoriche e i suoi poetici incontri con alcuni dei grandi maestri che hanno segnato il corso della storia dell’arte del Novecento, lasciandone un’impronta indelebile chi con il proprio vissuto o con la fame interiore, chi con un lascito di immaginazione, coraggio o radicalità. Testo scritto da Igor Esposito. regia, interpretazione e luci Tonino Taiuti

ULTIME NOTIZIE

38
Il ferragosto a Napoli è scandito da ombrelli, maglioncini, scarpe chiuse e forti piogge. Il lungomare partenopeo diventa un set dai colori autunnali e...