Timber by EMSIEN-3 LTD
Cronaca

Ricordare è un dovere. Questo il senso dell’evento, organizzato dall’Arma dei Carabinieri, dal Comune di Napoli e dalla Federico II. Alla tavola rotonda sono intervenuti il sindaco Luigi de Magistris, il generale dei carabinieri Vittorio Tomasone, il comandante generale dell’Arma Giovanni Nistri e il rettore della Federico II Gaetano Manfredi. Durante l’incontro il ricordo dei 14 carabinieri uccisi a Teverola.

by -
51

Al via la decima edizione di “Vesuvinum, i vini e i sapori del Vesuvio”, l’evento organizzato dall’Associazione “Strada del Vino Vesuvio e dei prodotti tipici locali”. Percorsi di degustazioni e visite agli spazi espositivi allestiti dalle aziende associate. Non solo vino a Vesuvinum, ma anche tanti prodotti come la mozzarella di bufala campana dop, gli olii e prodotti bio. Nel corso della tre giorni anche tanti eventi come la fattoria didattica e momenti di intrattenimento come la pigiatura dell’uva.

by -
57

“Ingiustizia italiana” questa la definizione che il legale di Rossopomodoro, Angelo Pisani, ha dato allo sfratto forzato avvenuto in queste ore ai danni della pizzeria presente nel Multibit di Casoria. Lo sfratto è stato ordinato dal tribunale di Napoli Nord e dal proprietario dell’immobile in cui risiedeva il ristorante. La chiusura dell’attività è stata imposta perché sfornava pizze grandi e piccole, da tavolo e da asporto.

by -
69

Ancora un raid intimidatorio della criminalità a Napoli. La Polizia ha recuperato 18 bossoli in piazza Mercato, dopo una segnalazione giunta ieri sera al 113. I colpi sono stati esplosi da sconosciuti intorno alle 21. Nessuna persona è rimasta ferita, né si segnalano danni. Si indaga anzitutto esaminando i filmati di videosorveglianza disponibili nella zona.

by -
63

Il team Marinelli Snipers ha annunciato di aver rescisso il contratto con il pilota Romano Fenati “per il suo comportamento antisportivo, inqualificabile, pericoloso e dannoso per l’immagine di tutti. Con estremo rammarico – prosegue la nota – dobbiamo constatare che il suo gesto irresponsabile abbia messo in pericolo la vita di un altro pilota e non possa essere scusato in alcun modo. Il pilota, da questo momento, non parteciperà mai più ad una gara con il Marinelli Snipers Team.
Il brutto gesto di Romano Fenati che ha tirato la leva del freno della moto di Stefano Manzi durante la gara della Moto2 a Misano, costa il posto al pilota ascolano.

by -
59

Ore 7,45, via Sorrento a San Giovanni a Teduccio: un commando armato fa fuoco all’altezza del civico 33 esplodendo in aria dieci colpi. A quell’ora c’era già tanta gente in strada per fortuna nessuno è stato colpito.

 

by -
72

I carabinieri della sezione Catturandi del nucleo investigativo di Napoli, con il supporto del commissariato provinciale di Malaga della polizia spagnola, terzo gruppo stupefacenti e relazioni internazionali, hanno arrestato il latitante Gianluca Bilotta, 37enne, affiliato al clan camorristico D’Ausilio, egemone nel controllo

 

by -
74
Dopo la scuola ordinaria i ragazzi devono fare altre attività; che siano di sport, ceramica, artigianato, arte o musica solo così possiamo salvare questi giovani dalla strada”. La proposta delle discipline pomeridiane è stata lanciata da Antonio Cesarano, il padre di Genny – il diciassettenne ucciso per errore il 6 settembre del 2015 – e l’associazione Un Popolo in Cammino. Si parte da quella piazza; dal cuore della Sanità, ma l’intento è diffondere l’iniziativa nelle scuole di tutti i quartieri a rischio per dare ai giovani alternative e futuro. Poi, Antonio Cesarano, commenta il ruolo delle Istituzioni: “Come possiamo pensare che la gente abbia fiducia nelle Istituzioni? Alcune cose sono cambiate perché ci sono le associazioni, i familiari ma sono deluso dalla politica, sono deluso perché, come dico sempre, la mamma di tutti i guai è il posto di lavoro, è una buona scuola” Poi il padre dio Genny Continua:. “Siamo noi che dobbiamo fare rispettare le regole. Quando si dice la parola legalità, conclude il padre di Genny, bisogna capire bene di cosa si parla.… e proprio qualche giorno fa c’è stata una stesa a Forcella. La polemica nasce anche per le telecamere di videosorveglianza che nuovamente non funzionano. Problemi con la ditta, ha spiegato il vicesindaco del comune di Napoli Raffaele del Giudice.

ULTIME NOTIZIE