Timber by EMSIEN-3 LTD
Seguici su Facebook sulla pagina https://www.facebook.com/SIcoMunicazione
Cronaca

by -
40

“Ho deciso di vivere e non di morire: mi sono disintossicato e ho cambiato la mia vita”. Tutto tra le Vele di Scampia. Marco, 39 anni, è sceso in strada all’età di 9 anni, dopo la separazione dei genitori e ha iniziato a drogarsi a 14 anni tra i quartieri di Secondigliano e Scampia, alla periferia di Napoli…

by -
40

“Mi Diverto Sicuro” è il marchio di caratteristica per i locali notturni che aderiranno al Codice Etico teso a prevenire le ‘stragi del sabato sera’, il contrasto all’uso di stupefacenti e all’abuso di alcol. E’ quanto prevede la proposta di legge regionale, promossa dal Segretario Federale di Sud Protagonista, Salvatore Ronghi, e che sarà presentata in Consiglio regionale, dai consiglieri Armando Cesaro, capogruppo di FI, e Bruna Fiola, consigliera regionale del Pd, che l’hanno sottoscritta in conferenza stampa…

by -
52

Il Premio Speciale 2018 è andato al Gruppo Carabinieri Forestale Napoli ed al Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco di Napoli, per le attività rispettivamente di indagine e spegnimento dei roghi della scorsa estate nel Parco Nazionale del Vesuvio. Hanno ritirato i premi il Colonnello Angelo Marciano, comandante del Gruppo Carabinieri Forestale Napoli, e l’ingegnere Emanuele Franculli, Comandante Provinciale Vigili del Fuoco di Napoli…

by -
44

Il sogno nel cassetto è quello di poter seguire la sua vocazione spirituale e diventare un Pastore, intanto con gli spiccioli donati dai passanti ha deciso di comprare una scopa, delle buste della spazzatura e una paletta. Attrezzi che gli servono per ripulire la strada e le aiuole di via Giulio Cesare, nel quartiere Fuorigrotta di Napoli. Alfred, 39 anni, ha affrontato il più duro dei viaggi per arrivare dalla Nigeria all’Italia. E poi da Lampedusa a Napoli…

by -
113

Da una costola della Farzati Consulting, azienda di software operante nel settore aereospaziale, con sede a Casal Velino Marina nel Cilento, nasce lo spin-off Farzati Tech srl: si tratta di una start-up innovativa che si pone come obiettivo primario quello di trasferire il modello consolidato utilizzato dall’azienda madre nel settore aereospaziale in altri ambiti che per ora, tramite studi e analisi, sono stati individuati in Healt e Food (salute e tracciabilità alimentare). L’approdo di questa nuova realtà nello scenario scientifico è un vanto per una terra come il Cilento (e tutta la provincia di Salerno) che purtroppo, ancora oggi, è da considerare “tecnologicamente vergine”. Sviluppare questo progetto di start-up così impegnativo e innovativo sarebbe stato impossibile senza l’indispensabile apporto di SEF, società con sede a Telese Terme, impegnata anche nell’organizzazione dell’evento denominato KickOffDay: la presentazione ufficiale della nuova società. La Farzati Tech srl farà il suo ingresso ufficiale sulla scena tecnico – scientifica giovedì 21 giugno alle ore 10,30 nella sala Sol Lewitt del FabLab di città della Scienza a Napoli. Durante l’incontro, interverranno ospiti di rilievo ed esperti nel settore scientifico e tecnologico

by -
53

La Fondazione Polis della Regione Campania compie dieci anni di vita. Un traguardo che la Fondazione ha festeggiato presso l’Aula Pagliara dell’Università degli Studi di Napoli Suor Orsola Benincasa con la presentazione del documentario ‘Io non ho paura’ di Mario Leombruno e Aldo Zappalà, con la collaborazione di Giovanna Iavazzi. “Io non ho paura” è stato realizzato per la Fondazione Polis della Regione Campania dal Centro di Produzione televisiva dell’Università Suor Orsola Benincasa di Napoli nell’ambito delle attività didattiche del corso di Strategie Crossmediali del prof. Aldo Zappalà. Nel filmato, preceduti da un intervento sul valore della memoria di Umberto Eco, otto familiari del Coordinamento Campano familiari vittime innocenti di criminalità raccontano quanto valga la memoria per chi ha perso un figlio, un padre, un fratello a causa della violenza criminale…

by -
52

 

«Dora Maar ha attraversato tutto il ‘900 e nella prima metà della sua vita è stata sempre vicina al cuore della Parigi artistica e culturale dell’epoca, in quel momento magico e irripetibile in cui la città era il centro del mondo. La sua carriera fotografica fu breve, ma intensa: si colloca fra il 1931 e il 1937, anno in cui, spinta da Picasso, abbandonò la fotografia per la pittura, dopo aver testimoniato con una serie di storici scatti, la creazione di Guernica. Al momento dell’incontro con Pablo, Dora è una donna realizzata, dalla bellezza fiammeggiante. Picasso la vede per la prima volta in un ristorante mentre gioca con un affilato coltello e conserverà per tutta la vita il suo guanto di pizzo nero sporco di sangue, reliquia del loro colpo di fulmine.

ULTIME NOTIZIE